**

Il veterinario risponde

Se vuoi consultare l'archivio delle domande e le risposte date dal Dottor Emanuele Minetti, scrivi un argomento e ti appariranno le risposte al riguardo.

Ricerca le risposte per Anno e Mese
Anno 2006 Anno 2007 Anno 2008 Anno 2009 Anno 2010 Anno 2011 Anno 2012 Anno 2013 Anno 2014 Anno 2015 Anno 2016 Anno 2017 Anno 2018
Cerca un argomento:

Le ultime 10 risposte del veterinario

Domanda del 10.2.2018

buon giorno,ho un cane di circa 8 anni,da diversi anni ha problemi sia alla cute che alle orecchie,l'ho portato migliaia di volte dal veterinario,ma non gòi passa,ultimamente dopo averlo portato da veterinario per lavaggio orecchie,è peggiorato,non posso certo andare avanti con cortisone,e non capisco perchè non mi prescrive medicinali per le orecchie,mi domando il perchè,abbiamo fatto anche annalizzare il cerume,ecc.

Buongiorno, deve andare a fre una visita specialistica da un medico veterinario dermatologo esperto e possibilmente diplomato.
Può facilmente trovare i nominativi su internet cercando i veterinari con il college europeo in dermatologia veterinaria oppure con titoli equivalenti.
Cari saluti
Emanuele Minetti

Domanda del 7.2.2018

Buonasera; avrei bisogno di un vostro parere.
Ad inizio dicembre,il mio Labrador di quasi 8 anni,ho notato che non magiava piu roba croccante (biscotti e crocchette)mostrando difficoltà a masticare
e quindi mangiando solo cibi morbidi e sminuzzati contestualmente presentava un gonfiore sotto l'occhio sx altezza mascella.
La vet mi diagnostico gola gonfia e difficoltà a deglutire causa forte tracheite. 5 giorni di ronaxan ed i problema venne risolto.
Due settimane fa il problema si è ripresentato con in più una forte alitosi ed evidente difficolta a sbadigliare ed a scrollarsi,
la vet visitandolo gli ha trovato una forte infiammazione a denti e gengive. Ha fatto anche un emocromo con i parametri tutti ok.
10 giorni di flagyl e 7 di metacam ma stavolta senza risultati apprezzabili
Che ve ne pare??
Franco
Grazie

Buongiorno, credo sia necessaria una visita più approfondita, esami collaterali specifici, diagnostica per immagini.
Non è affatto normale nè tranquillizzante ciò che lei descrive, quindi cercherei una struttura specialistica che possa guidarla in una diagnosi, e seguente terapia, assolutamente precise.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 7.2.2018

Abbiamo un meticcio di 10 anni che convive da sempre con una gatta. Da un pò di tempo sta mangiando qualche boccone del mangime della gatta ma la settimana scorsa si è mangiato una ciotola e forse più.
Ha avuto delle scariche diarroiche che non sono cessate del tutto. E' mogio e mangia poco. Gli sto somministrando dei fermenti lattici da 3 giorni ma non si vedono risultati.

Buongiorno,
se la diarrea dura più di due giorni è bene fare visitare il cane dal suo veterinario curante.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 29.1.2018

Buonasera,
Alla mia cagnolina di 3 anni quando aveva pochi mesi fu diagnosticato uno shunt portosistemico e fu operata. Il fegato è cresciuto, non completamente ma ci hanno detto che ha raggiunto comunque una dimensione accettabile per una vita normale. Ogni 6 mesi facciamo le analisi del sangue per verificare che tutto sia ok. Le analisi fatte prima di Natale hanno mostrato un valore molto alto delle transaminasi. È stata fatta un'ecografia dalla quale non si evincono masse, lesioni e nulla. Sono state ripetute le analisi dopo 10 giorni e i valori stavano rientrando. I primi di Gennaio le abbiamo fatte nuovamente e le transaminasi sono di nuovo altissime. I veterinari vorrebbero fare una biopsia al fegato ma sorge il problema con l'anestesia essendo proprio il fegato l'organo interessato. Quale potrebbe essere il problema? La biopsia è il prossimo step per cercare di individuarlo? Grazie

Buongiorno, forse è il caso di pensare ad eseguire - se non ancora fatte - altre indagini non invasive che aiutino a comprendere se le cose sono davvero gravi oppure no: ecografia doppler fatta da un collega esperto, esami specifici del sangue, esame citologico ecoguidato non in anestesia.
Non avendo però il quadro completo della situazione i miei sono solo consigli e non vere indicazioni.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV

Domanda del 20.1.2018

Buongiorno, a novembre 2017 il mio maltese di 8 anni è stato operato di enrnia perianale. Operazione riuscita, secondo il veterinario, ma ancora oggi il cane fatica a defecare. Spinge più volte a vuoto e poi finalmente riesce ad espellere feci di consistenza morbida.È questione di tempo o mi consiglia degli approfondimenti clinici? Ho paura di recidive....grazie

Buongiorno, direi che il buon senso richiede una revisione clinica perchè non va assolutamente bene così.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV

Domanda del 20.1.2018

BUONGIORNO VETERINARIO MINETTI ,VOLEVO SOLO CHIEDERLE UN PARERE. LYCOS IL MIO LABRADOR DI 4 ,5 ANNI IN OTTIMA SALUTE SE NON FOSSE PER IL FATTO CHE LO SCORSO ANNO DA APRILE A SETTEMBRE HA AVUTO 4 ATTACCHI CONVULSIVI/ EPILESSIA IDIOPATICA....COSA CHE NON ERANO SUCCESSI NEI 3 ANNI PRIMA

FATTO TUTTI GLI ESAMI DEL CASO ORA ABBIAMO CAMBIATO DRASTICAMENTE ALIMENTAZIONE...DIETA BARF NO GRAIN E GLUTINE E SONO 6 MESI CHE IL MIO LABRADOR STA BENISSIMO.....

LO SCORSO FEBBARIO E' STATO FATTO IL VACCINO RICHIAMO ANNUALE NOBIVAC L4 ..PRIMA VOLTA QUESTO MARCHIO.... ORA NON RICORDO GLI ALTRI 3 VACCINI DEI 3 ANNI PASSATI QUALI FOSSERO...NON VORREI CHE CI FOSSE UNA CORRELAZIONE TRA LE CONVULSIONI AVUTE E I VACCINI O IL SUDDETTO VACCINO NOBIVAC L4

MI FACCIA SAPERE SUA OPINIONE GRAZIE ENRICO ALIBERTI 3338568116 traveller75@alice.it GRAZIE PER DARMI IL SUO PARERE

Buongiorno,
non vi è al 99,99% alcuna correlazione.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV

Domanda del 14.1.2018

Simonetta-Caro Dottore ho un rotteweiler di 6 mesi (l'ho preso che non ne aveva neanche due e mi è stato assicurato dal veterinario con una certificazione che non soffriva di distrofia dell'anca) ora mi accorgo che non poggia bene le zampette dietro poggiando più sull'una che l'altra:ho intenzione di portarlo dal veterinario ma vorrei anche un suo parere, forse è ancora troppo piccolo per gestire bene i suoi movimenti? a quanti mesi si stabilizzerà la sua crescita? la ringrazio del suo consiglio che terrò in grande considerazione visto la sua competenza-

Buongiorno, deve assolutamente fare visitare il cane e fare eseguire le rx per le displesie varie.
Il resto non conta nulla perchè non verificabile.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 12.1.2018

Buongiorno ho appena preso un cucciolo di bulldog francese ancora non lho portato a casa perché gli stanno curando un fungo preso penso per contagio dagli altri cuccioli . Volevo sapere se il fungo è recidivo. Volevo specificare che non è mai stato a casa ancora quindi non ha contagiato nulla . Proprio x questo mi chiedo se proprio il fungo è destinato a tornare grazie mille

Buongiorno, può sempre fare visitare il cane da un medico veterinario di sua fiducia e non fidarsi delle parole del venditore. Le consiglio vivamente di fare così, le truffe sono molto frequenti ed anche i pasticci seri.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 11.1.2018

Buonasera Dottore, le scrivo per avere un'informazione. Ieri una signora mi ha raccontato un fatto che a mio avviso è terribile: la signora abita in un condominio con davanti un cortile dove ha notato un cane visibilmente ferito ad una zampa, probabilmente è stato investito ha detto, che si è rifugiato all'interno del cortile. La signora ha detto di aver chiamato i vigili e di aver parlato direttamente col comandante, il quale le avrebbe riferito di non potersene occupare e che le spese per EVENTUALI cure veterinarie sarebbero state a carico della signora. Il fatto schifoso è questo: quasi vantandosene, la "signora" a quel punto dice di aver risposto al comandante " ah no se devo pagare io, che muoia pure sto cane". Si rende conto dottore?? un intero condominio che vede un cane in quelle condizioni e non agisce, un vigile che non esce nemmeno per verificare e nessuno che contatti un'associazione. La domanda, sorvolando sulla cattiveria della gente che preferisce spendere i soldi per i saldi piuttosto che curare un cane sofferente, è :" ma è veramente così? Le spese veterinarie per salvare un animale randagio ferito spettano davvero a chi lo trova? mi sembra ridicolo..anche perchè non sempre chi trova un animale ha disponibilità economica...e quindi dovrebbe far finta di niente perchè non ha soldi e lasciare che quell'animale muoia in maniera terribile?..io ho detto alla signora che secondo me doveva contattare l'ENPA...ma la signora ormai se ne è già lavata le mani e io non so dove sia finito quel cane..
ELISA

Buongiorno, per legge i cani vaganti o randagi sono proprietà del Sindaco che se ne deve occupare sia economicamente sia per la salvaguardia della salute pubblica.
Pertanto ciò che le hanno detto è vergognoso e non vero ed ancora una volta si dimostra come questo sia un paese dove vince sempre l'arroganza e l'ignoranza e la maleducazione assoluta: un paese popolato da troppi incivili che spesso purtroppo esercitano un potere in modo vergognoso.
Contatti una associazione di volontariato.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

Domanda del 11.1.2018

Buongiorno dottore ho preso da 4giorni una cucciola meticcia di maremmano con pastore tedesco, quando l abbiamo.presa abbiamo.visto che faceva un po di bavetta quando sta apppggiata al braccio, pensavamo fosse un po agitata invece il giorno dopo era ancora così, lei at a bene mangia gioca e fa bene i bisogni, l ho fatta vedere ma non ci hanno trovato niente di anomalo a livello generale, ha qualche consiglio su come posso comportarmi? La ringrazio molto Katia.

Buongiorno, le cause anche banali possono essere più di una e solo una visita dice che la cosa non sia rilevante (per esempio cambio dei denti da latte, leggera malocclusione... eccetera).
Faccia dei regolari controlli.
Saluti
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com