**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

1.7.2015

Intossicazioni alimentari

Le intossicazioni alimentari non sono un problema solo umano: anche i nostri amici a quattro zampe sono a rischio, se mangiano cibi che sono contaminati da batteri. Due di questi, Salmonella e Listeria, sono particolarmente pericolosi sia per gli uomini che per cani e gatti. E il principale fattore di rischio è mangiare alimenti crudi.
A lanciare l'allerta sono gli esperti della Food and Drug Administration (Fda) statunitense. Il cibo crudo, per i “pet”, «è rappresentato principalmente da carne, ossa e organi crudi – che possomo contenere microrganismi a rischio infezioni. Non solo, il cibo crudo può far stare male i nostri animali anche se non viene manipolato correttamente. Gli esperti non credono che l'alimentazione con cibi crudi per gli animali domestici sia coerente con l'obiettivo di proteggere il pubblico dai rischi significativi per la salute». Ecco perchè l'agenzia raccomanda la cottura di carne e pollame per uccidere i batteri nocivi prima di dare la “pappa” al cane o al gatto.
Gli esperti ricordano inoltre i sintomi di salmonellosi negli animali, che sono: vomito, diarrea, febbre, perdita di appetito, diminuzione del livello di attività. Mentre i sintomi della listeriosi sono nausea, diarrea, febbre, a volte disturbi neurologici. E ricordano: «Anche se il cane o il gatto non si ammalano, possono diventare portatori di Salmonella e trasferire i batteri nell'ambiente, e quindi le persone possono ammalarsi dal contatto con l'ambiente infetto».
Ricordiamolo quando prepariamo loro la pappa

30.6.2015

Trippa per gatti

Sapevate che il modo di dire “Non c'è trippa per gatti” usato per sottolineare una totale mancanza di fondi economici, fu coniato dal sindaco di Roma Ernesto Nathan che, nel corso di un suo intervento, faceva notare che per problemi economici era stato perfino soppresso il modesto contributo con cui il Comune manteneva le colonie feline che abitavano gli scavi archeologici?
Ma oggi possiamo finalmente dire che la trippa per gatti è tornata, ad annunciarlo è stato il sovrintendente ai Beni Archeologici che ha affermato: Sì, nel nostro bilancio abbiamo una modesta voce in cui prevediamo anche un piccolo aiuto per i gatti delle nostre aree archeologiche. Anche se il futuro di queste colonie feline dipende soprattutto dall'impegno e dalla buona volontà delle cosiddette “gattare”.
Pensate che i gatti che vivono a Roma sono 300.000, di cui 180.000 vivono in casa, 120.000 sono randagi e 4.000 nelle colonie feline.

29.6.2015

Sterilizzazione prima o dopo il calore?

"Buongiorno Dottore. Ho una cucciola di dobermann di 3 mesi e sono indeciso se farla sterilizzare prepubere oppure dopo il 1 calore, questo per una questione di sviluppo fisico completo. Cosa mi consiglia? Fisicamente continuerebbe la crescita? Fabio" Risponde il dottor Emanuele Minetti medico veterinario a Milano.
"Buongiorno, alcune delle ultime ricerche scientifiche pubblicate sulla questione ritengono opportuno in molte (tutte?) razze medio-grandi sterilizzare dopo il primo calore, praticamente quasi al termine dello sviluppo somatico.
Tutto questo ovviamente in senso generale, perchè deve essere il medico veterinario curante che, sulla base dei dati clinici e somatici dell'animale e della razza, indirizza in modo corretto su tempi e modi per eseguire la sterilizzazione.
Ricordo inoltre che per operare (quindi per qualunque chirurgia con possibile sanguinamente!) un cane di razza dobermann è obbligatorio prima eseguire un profilo coagulativo completo, compreso il fattore di von Willebrand onde evitare disastri durante la chirurgia.
Ovviamente anche altre razze possono avere malattie congenite, più o meno silenti, da indagare prima di possibili interventi chirurgici, e comunque da tenere presente per il benessere dei singoli soggetti, eseguendo semplici esami di laboratorio, anche genetici.
Cari saluti Dr Emanuele Minetti Viale Monteceneri 54 Milano
www.biessea.com











26.6.2015

Il mio chihuahua è solo

Oggi rispondiamo alla mail di Fiorella: “Salve,ho un chihuahua di 2 anni maschio che vive con me in appartamento, per motivi di lavoro resta solo per meta' giornata e vorrei prendergli una cagnolina. Ma è giusto trovargli una compagnia e di che tipo? Ringraziando anticipatamente attendo una sua risposta. Fiorella” La parola alla dott. Sabrina Giussani Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale.
"Buongiorno Loredana e un saluto a tutti gli ascoltatori. Chiedersi se è giusto cercare una compagnia al proprio cane è più che lecito. Quando ci assentiamo da casa e il nostro piccolo rimane solo a lungo, spesso ci preoccupiamo e siamo portati a pensare che la compagnia di un suo simile potrebbe giovare. Prima di compiere questo passo, però, è necessario valutare se il nostro cane gradirà oppure no la presenza di un altro animale in casa, animale con cui dovrà dividere lo spazio, le coccole del proprietario, i giocattoli e così via. Molti cani sono nati per essere “figli unici” poiché anelano a essere sempre il centro dell'attenzione dei partner umani e, poiché non hanno esperienza di condivisione, non sono disponibili a spartire alcunché. Altri, invece, per esempio poiché arrivati in famiglia quando c'era un altro cane, sono contenti di avere compagnia: interagiscono e giocano con piacere! Consiglio alla Signora Fiorella di chiedere un consiglio a un Medico Veterinario Esperto in Comportamento così da scegliere quale razza è opportuno affiancare al piccolino e come realizzare la prima conoscenza. Per esempio, il volpino è un cane che abbaia molto poiché è stato creato dall'essere umano per svolgere il ruolo di “sentinella”. È necessario, inoltre, prestare molta attenzione all'inserimento in famiglia del nuovo arrivato per evitare la comparsa di “gelosie” che potrebbero incrinare sul nascere la relazione tra i cani.
Arrivederci alla prossima settimana".


Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.