**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

16.6.2014

La gravidanza "isterica"

Oggi rispondiamo ad Enza: "Sono proprietaria di una piccola yorkshire di 10 anni e sono esattamente tanti anni che ogni volta che ha il calore a distanza di 2 mesi le arriva la gravidanza isterica. Gira per casa piangendo,ansimando,va dietro mia figlia cercandola sul letto cosa che normalmente non fa.
Mi chiedo che cosa realmente cerca o le passi per la mente,mi si stringe il cuore a vederla cosi'.questa volta e' peggio delle altre,pensavo migliorasse da questo punto di vista aumentando l' eta'. certa di una sua risposta le porgo i miei saluti".
Risponde il dottor Emanuele Minetti vice presidente dell'ANMVI Lombardia e veterinario a Milano
"Buongiorno, bisogna decidersi per una terapia definitiva sterilizzando il cane.
Infatti poiché questa alterazione viene volgarmente chiamata "gravidanza
isterica" si fa una gran confusione in quanto "isterica" non lo è mai;
casomai è "falsa" in quanto è dovuta ad alterazioni complesse alla struttura delle ovaie che producono ormoni in maniera sbagliata. Si innesca pertanto un meccanismo che determina l'attivazione del tessuto mammario, altrimenti quiescente, il quale molte volte non solo aumenta di volume ma produce una sierosità lattescente, od addirittura del latte.
Ovviamente poi sono evidenziabili chiari disturbi del comportamento ed una diminuzione del benessere generale.
Esistono terapie mediche per fare regredire questo meccanismo fisiopatologico ma se la cagnina non risponde più ad esse deve ricontattare il suo veterinario ed insieme decidere per la sterilizzazione chirurgica come detto.
Anche perché esistono studi che mettono in relazione le alterazioni degli
ormoni della riproduzione con il tumore della mammella".
Dr Emanuele Minetti - Milano

15.6.2014

Domanda sulla Felv

"Egregio dottor Minetti, Avrei una domanda che riguarda la trasmissione della felv: è possibile trasmettere la malattia al gatto se mi capita di accarezzare e stare vicino ad un gatto felv positivo? Voglio dire, esiste il rischio di trasmissione se poi torno a casa e accarezzo il mio?"
Risponde il dottor Minetti, Medico veterinario a Milano
"Buongiorno, anche se davvero minimo il rischio esiste perché la trasmissione della FeLV teoricamente potrebbe avvenire per esempio anche tramite la saliva del gatto infetto che ci lecca, tramite feci che portiamo a casa senza saperlo, oppure con residui di di altri materiali organici
Bisogna però dire che il virus resiste fuori dall'organismo dell'animale molto poco, e quindi già questo annulla in pratica il pericolo di trasmissione tramite noi che tocchiamo animali malati e poi animali sani.
Ovviamente dipende da cosa uno fa, se magari è un volontario in un gattile che accoglie anche animali infetti/malati eccetera, oppure appunto è un medico veterinario od un infermiere veterinario.
Come sempre bisogna lavarsi bene le mani, avere una ottima igiene personale, usare disinfettanti ambientali, eccetera.
La possibilità di contagio indiretto quindi è davvero molto molto bassa ma non è pari allo zero assoluto, almeno in teoria, anche se il contatto diretto fra gatti è alla fine l'unico importante.
Cari saluti" Dr Emanuele Minetti Medico Veterinario

15.6.2014

Domanda sulla Felv

"Egregio dottor Minetti, Avrei una domanda che riguarda la trasmissione della felv: è possibile trasmettere la malattia al gatto se mi capita di accarezzare e stare vicino ad un gatto felv positivo? Voglio dire, esiste il rischio di trasmissione se poi torno a casa e accarezzo il mio?"
Risponde il dottor Minetti, Medico veterinario a Milano
"Buongiorno, anche se davvero minimo il rischio esiste perché la trasmissione della FeLV teoricamente potrebbe avvenire per esempio anche tramite la saliva del gatto infetto che ci lecca, tramite feci che portiamo a casa senza saperlo, oppure con residui di di altri materiali organici
Bisogna però dire che il virus resiste fuori dall'organismo dell'animale molto poco, e quindi già questo annulla in pratica il pericolo di trasmissione tramite noi che tocchiamo animali malati e poi animali sani.
Ovviamente dipende da cosa uno fa, se magari è un volontario in un gattile che accoglie anche animali infetti/malati eccetera, oppure appunto è un medico veterinario od un infermiere veterinario.
Come sempre bisogna lavarsi bene le mani, avere una ottima igiene personale, usare disinfettanti ambientali, eccetera.
La possibilità di contagio indiretto quindi è davvero molto molto bassa ma non è pari allo zero assoluto, almeno in teoria, anche se il contatto diretto fra gatti è alla fine l'unico importante.
Cari saluti" Dr Emanuele Minetti Medico Veterinario

13.6.2014

Le scale..... che paura!

Oggi rispondiamo ad un ascoltatrice che ci scrive perché la sua cagnolona di 3 anni ha dei problemi ad affrontare una scala all'interno della casa. E' un problema che ho avuto anch'io con la mia amatissima Beppa, la mia maremmana. La parola a Daniela Lisi la nostra educatrice cinofila
Come ben pensi credo che la tua cagnolona abbia subito un trauma cadendo dalle scale. Non sapendo esattamente quando è successo l'unica cosa che posso pensare è che il cane abbia collegato il dolore per la sua malattia e per il post operatorio alle scale..... di conseguenza la piccola non ha più nessuna intenzione di attraversare quella zona per paura di riprovare ancora quel dolore.
A questo punto intervieni tu, cercando di darle fiducia e farle capire che quelle scale non provocano nessun tipo di dolore . Cerca di fare le scale insieme a lei, non da umana però... ma da cane.. Inginocchiati con lei sui gradini e falle vedere che non succede nulla, prendile la zampetta e spostagliela sul primo gradino.. insieme a tutto ciò cerca anche di allungarle qualche buon bocconcino. È importante fare un passo alla volta. Se vedi che fa il primo scalino senza troppa paura azzardi con il secondo, altrimenti ti fermi e dopo qualche ora o il giorno dopo ci riprovi.
Importantissimo è non pretendere che la cucciola faccia tutti gli scalini in una sola volta... la pazienza è la virtù dei forti, mi raccomando!
Un altro consiglio è quello di alzare un pò l'autostima del tuo cane... l'ideale sarebbe praticando un pò di mobility dog, disciplina di cui vi avevo parlato tempo fa. Se non hai la possibilità di farlo puoi usare un pò di giochi di attivazione mentale... vi avevo già parlato di questi giochi essenziali nella vita del nostro cane.
Nel caso volessi sapere dove comprarli o come fare per costruirli da sola, scrivimi.
Qualche consiglio sull'educazione del vostro cucciolo? Scrivete a Daniela Lisi prontofido@prontofido.net. ed è tutto
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.