**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

18.6.2014

Contro l'infarto adottate un animale

Secondo una ricerca durata oltre dieci anni e condotta su 4 mila cittadini statunitensi avere un gattino in casa riduce il rischio di infarto di almeno un terzo.
I ricercatori dell'Università del Minnesota hanno utilizzato i dati di un importante studio commissionato dal governo americano negli anni '80, isolando 4.235 persone tra i 30 e i 75 anni di cui 2.235 avevano un gatto mentre gli altri 2.000 non avevano animali.
Dopo 10 anni sono state analizzate le cause di morte e da qui è emerso che nei soggetti studiati la probabilità di avere un attacco di cuore era inferiore del 30% in chi conviveva con un animale.
L'autore della Ricerca Adnan Qureshi ha spiegato che gli effetti dello stress e dell'ansia sui danni cardiovascolari sono noti, ma gli animali domestici offrono molti benefici, sia gatti che cani,
Quindi per concludere sappiamo bene che un cucciolo è una responsabilità e che va seguito, ma questa è un'ulteriore dimostrazione che gli animali riapagano ampiamente tutti i nostri sforzi.

17.6.2014

020208 nuovo servizio dedicato agli animali

Oggi al magazine degli animali vi invito a prendere carta e penna perché sto per darvi un numero importantissimo per i nostri amici pelosi 020208.
020208 è il centralino unico della Polizia Locale dedicato agli animali, un servizio attivo 24 ore su 24 per le segnalazioni di smarrimento, di maltrattamento, le richieste di soccorso, le emergenze sanitarie, avvistamenti di randagi o di animali protetti.
Ma non è tutto: è stato costituito un nucleo speciale di intervento della Polizia locale appositamente preparato e fornito di apparecchiature specifiche per la lettura dei microchip identificativi.
Morale: da oggi per segnalare qualsiasi anomalia che riguarda gli animali basta chiamare la Centrale operativa della Polizia locale attiva tutti i giorni tutto il giorno allo 020208 che individuerà la modalità di intervento più idonee coinvolgendo se necessario il servizio Tutela animali o il Dipartimento Veterinario e fungendo da raccordo con tutti gli enti in particolare per le urgenze.
L'intervento è effettuato da agenti della Polizia locale che hanno seguito un corso specifico di addestramento e sono muniti di lettore di microchip, oppure da agenti di Zona.
Vi ricordo che l'unità operativa ha già effettuato 220 interventi a seguito di segnalazioni da parte dei cittadini negli ultimi due mesi.

16.6.2014

La gravidanza "isterica"

Oggi rispondiamo ad Enza: "Sono proprietaria di una piccola yorkshire di 10 anni e sono esattamente tanti anni che ogni volta che ha il calore a distanza di 2 mesi le arriva la gravidanza isterica. Gira per casa piangendo,ansimando,va dietro mia figlia cercandola sul letto cosa che normalmente non fa.
Mi chiedo che cosa realmente cerca o le passi per la mente,mi si stringe il cuore a vederla cosi'.questa volta e' peggio delle altre,pensavo migliorasse da questo punto di vista aumentando l' eta'. certa di una sua risposta le porgo i miei saluti".
Risponde il dottor Emanuele Minetti vice presidente dell'ANMVI Lombardia e veterinario a Milano
"Buongiorno, bisogna decidersi per una terapia definitiva sterilizzando il cane.
Infatti poiché questa alterazione viene volgarmente chiamata "gravidanza
isterica" si fa una gran confusione in quanto "isterica" non lo è mai;
casomai è "falsa" in quanto è dovuta ad alterazioni complesse alla struttura delle ovaie che producono ormoni in maniera sbagliata. Si innesca pertanto un meccanismo che determina l'attivazione del tessuto mammario, altrimenti quiescente, il quale molte volte non solo aumenta di volume ma produce una sierosità lattescente, od addirittura del latte.
Ovviamente poi sono evidenziabili chiari disturbi del comportamento ed una diminuzione del benessere generale.
Esistono terapie mediche per fare regredire questo meccanismo fisiopatologico ma se la cagnina non risponde più ad esse deve ricontattare il suo veterinario ed insieme decidere per la sterilizzazione chirurgica come detto.
Anche perché esistono studi che mettono in relazione le alterazioni degli
ormoni della riproduzione con il tumore della mammella".
Dr Emanuele Minetti - Milano

15.6.2014

Domanda sulla Felv

"Egregio dottor Minetti, Avrei una domanda che riguarda la trasmissione della felv: è possibile trasmettere la malattia al gatto se mi capita di accarezzare e stare vicino ad un gatto felv positivo? Voglio dire, esiste il rischio di trasmissione se poi torno a casa e accarezzo il mio?"
Risponde il dottor Minetti, Medico veterinario a Milano
"Buongiorno, anche se davvero minimo il rischio esiste perché la trasmissione della FeLV teoricamente potrebbe avvenire per esempio anche tramite la saliva del gatto infetto che ci lecca, tramite feci che portiamo a casa senza saperlo, oppure con residui di di altri materiali organici
Bisogna però dire che il virus resiste fuori dall'organismo dell'animale molto poco, e quindi già questo annulla in pratica il pericolo di trasmissione tramite noi che tocchiamo animali malati e poi animali sani.
Ovviamente dipende da cosa uno fa, se magari è un volontario in un gattile che accoglie anche animali infetti/malati eccetera, oppure appunto è un medico veterinario od un infermiere veterinario.
Come sempre bisogna lavarsi bene le mani, avere una ottima igiene personale, usare disinfettanti ambientali, eccetera.
La possibilità di contagio indiretto quindi è davvero molto molto bassa ma non è pari allo zero assoluto, almeno in teoria, anche se il contatto diretto fra gatti è alla fine l'unico importante.
Cari saluti" Dr Emanuele Minetti Medico Veterinario
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.