**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

7.12.2016

Il brutto anatroccolo

Oggi qui al Magazine degli animali vi annuncio che la fiaba del brutto anatroccolo è diventata realtà. ecco la storia: in Polonia, un giovane cigno orfano è stato adottato da una famiglia di papere e grazie a loro, l'anatroccolo grigio è diventato un cigno adulto ed è considerato una mascotte dai pescatori della zona.
E' iniziato tutto quando un fotografo polacco Sebastian Luczywo ha incontrato il piccolo anatroccolo mentre si aggirava da solo vicino a un laghetto. Strano, in quella zona di solito i cigni si fermano solo per poche settimane, per riprodursi e svezzare la prole. Sono stati i pescatori della zona a raccontargli la storia dell'anatroccolo: i suoi fratellini e le sue sorelline erano stati uccisi da un predatore, e poco dopo la mamma lo aveva abbandonato. Ma lo sfortunato cucciolo è stato accolto da una famiglia di papere che lo hanno aiutato a sopravvivere.
Il cigno è considerato come un piccolo eroe dalla comunità locale. Ormai non è più un cucciolo, ma un esemplare quasi adulto e del tutto indipendente. Con l'inverno in arrivo, i pescatori della zona sono già in allerta per assicurarsi che non soffra la fame. «Senza di lui il laghetto non sarebbe più lo stesso, speriamo tutti che sopravviva alla stagione più fredda».

6.12.2016

Risata della iena: che significa?

Oggi qui al magazine degli animali parliamo per la prima volta delle iene, un animale famoso soprattutto per la sua “risata”. Una risata udibile soprattutto quando stanno per sferrare un attacco mortale contro una possibile preda, non è quindi un verso casuale e un po' isterico ma una comunicazione vera e propria. Questa è la tesi sostenuta da uno studio condotto dalla University of California in collaborazione con l'Università francese di St. Etienne, su 26 iene in cattività.
A seguito di una precedente ricerca, gli studiosi avevano chiarito che dalla tonalità di una «risata» si poteva definire l'età dell'animale che la emetteva. Adesso si aggiunge un nuovo dettaglio: a seconda della variazione di frequenza delle note emesse da una iena, l'animale trasmette informazioni sul proprio rango sociale. Questo permette, all'interno di un branco, di stabilire la precedenza ad alimentarsi e la suddivisione della preda.
L'organizzazione sociale del branco è nettamente matriarcale, nel senso che sono le femmine, indipendentemente dalla loro età, a occupare i ranghi più elevati. Le informazioni contenute in una risata sono molto importanti anche per un nuovo maschio che si inserisce in un clan, visto che gli consentono di capire chi conta all'interno del gruppo, aumentando così le possibilità di migliorare il proprio status.
Infine, una parte dei 10 differenti suoni registrati dai ricercatori trasmette un messaggio di frustrazione e di richiesta d'aiuto. Ciò avviene quando una iena si trova, per esempio, di fronte ad un leone fermamente intenzionato a sottrarle una preda.
E con il significato della risata delle iene è tutto per oggi.

5.12.2016

Ha mangiato le feci

"Salve dottore il mio cane ha mangiato le feci di un altro cane vorrei sapere oltre a parassiti si può essere infettato con virus della rabbia perché ho chiesto ad altri e nessuno mi ha avuto dare una risposta precisa sono in Asia perché mio figlio gioca spesso con il cane...vorrei sapere le feci sono veicolo per la rabbia? Grazie dottore". Risponde il Dottor Emanuele Minetti Medico Veterinario a Milano:
"Buongiorno, spero che lei abbia un medico veterinario di riferimento per fugare questi elementari dubbi e per essere adeguatamente seguita anche sugli aspetti di salute verso noi umani. Io mi occupo spesso come specialista in Salute Pubblica Veterinaria di tali argomenti e credo che un buon medico veterinario debba essere in grado di fornire le elementari norme di epidemiologia con semplicità e realismo ai propri clienti.
Quanto alla sua domanda la risposta è NO! La rabbia non si trasmette così e NON esiste in Italia al momento come malattia infettiva.
Inoltre se si è molto ansiosi (o se serve) esiste una semplice vaccinazione per il cane, da farsi con cadenza da 1 a 3 anni, a seconda del tipo di vaccino e delle esigenze burocratiche e/o di esposizione al rischio.
Si tranquillizzi quindi, le malattie brutte all'uomo le passano gli uomini!!
Il cane solo pochissime e molto molto difficilmente e raramente.
Cari saluti".
Dr Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

2.12.2016

Adotto gatto e gattine?

"Buongiorno Dottoressa, vorremmo adottare un gatto di circa 10 anni, è abituato alla convivenza con altri gatti, ma un po' stressato per numerosi cambiamenti di casa e di umani e anche due gemelline di 9 mesi, nate in casa, anche esse abituale alla convivenza con altri gatti. Sarebbe meglio introdurre prima il gatto o prima le gattine? Grazie infinite." Come sempre il microfono passa alla dottoressa Sabrina Giussani Medico Veterinario esperta in comportamento animale:
"Buongiorno Loredana e buongiorno a tutti gli ascoltatori. È necessario, per favorire una serena convivenza, suddividere inizialmente gli spazi destinando una parte dell'abitazione al gattone e una alle gattine. Ogni ambiente sarà arredato secondo le esigenze del gatto ospitato: per esempio luoghi di riposo appartati per il gatto più grande e alberi con corda da graffiare e numerosi giocattoli per le più piccine. Dopo la prima settimana in cui i gatti si conosceranno attraverso la percezione dell'odore l'uno dell'altro trasportato dai proprietari, è possibile farli incontrare protetti da un cancelletto ricoperto da una lastra di plexiglass. Se le presentazioni andranno a buon fine, senza manifestazioni di paura o di aggressioni, i gatti saranno liberi di giungere a contatto senza barriere o ostacoli.
Nel caso in cui, invece, i tre piccoli felini bisticciassero è necessario rivolgersi a un Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale.
A presto."
Sabrina Giussani
sabrinagiussani@yahoo.it
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.