**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

15.1.2014

Bisonte gay

Avete presente il bisonte, Il mitico animale del Far West dall'aspetto forte e virile? Ebbene sappiate che secondo Life-science se non trovano un esemplare del sesso opposto anche fra i bisonti vige la regola del “chi c'è c'è”.
Però i re della prateria non sono gli unici a mostrare questi comportamenti sessuali, all'elenco si aggiungono i trichechi, le scimmie come i bonobo o gli simpanzè, oltre a uccelli, insetti vari, cetacei, elefanti giraffe, iene, leoni, pecore e bovini.
Sempre secondo Life-science esiste una dettagliata casistica di animali involontari testimonial dei diritti omosex. Ad esempio i maschi adulti dei trichechi sono bisex. E, se durante la stagione degli amori si accoppiano con le femmine per procreare, il resto dell'anno si trastullano con esemplari più giovani e dello stesso sesso.
Proprio come avveniva nella civiltà greca e romana.

14.1.2014

Parliamo di divorzio

Oggi qui al magazine degli animali parliamo di divorzi. Voi sapevate che quando la coppia divorzia spesso l'affidamento del cane è più traumatico di quello dei figli? È quanto emerge da un sondaggio dell'associazione britannica Dogs Trust, secondo cui c'è chi arriva perfino in tribunale per rivendicare la proprietà sul suo “amico a quattro zampe”. Per un quarto degli intervistati sarebbe proprio il loro animale domestico il vero dilemma in caso di separazione.
Pensate che c'è chi è disposto anche a spendere soldi in costosi accordi prematrimoniali dove, a scanso di equivoci, si decide chi sarà il padrone se l'amore dovesse finire. Come si legge sul Daily Telegraph, non mancano gli esempi fra i vip come il leader degli Oasis e la ex moglie che sono andati di fronte a un giudice per decidere l'affidamento del loro quattro zampe.
Fidanzati all'ascolto siete avvisati.

13.1.2014

Allergia al pelo del cane

Oggi rispondiamo ad una mail di Ivan e Valentina che hanno scritto al nostro indirizzo perche' da qualche giorno hanno saputo che il figlio di 16 mesi e' allergico ai cani e avendo Pablo, un meticcio del quale sono innamorati da 6 anni, chiedono un parere professionale, e chi meglio del dr. Emanuele Minetti medico veterinario a Milano?
Buongiorno dr. Minetti
"Buongiorno, esiste un prodotto ad uso esterno da appplicare sul mantello del cane per renderlo molto meno “allergizzante” nei confronti dell'uomo ed esso si può usare frequentemente senza danno per l'animale. Non si può pensare che dia un risultato del 100% ma diminuisce la carica inalante di allergeni che scatenano la reazione clinica.
In realtà bisogna vedere se il bambino è solamente con gli esami anticorpali positivi senza sintomi clinici rilevabili, se sono presenti altre sostanze cui egli è allergico, se risponde alle terapie.
Le dico questo perché il suo bambino è davvero molto piccolo come età e trovare anticorpi non significa sempre malattia o che sia proprio il cane la fonte primaria del suo problema: può infatti essere solo che sta “costruendosi” il suo bel sistema immunitario e che è in una fase tumultuosa e complicata.
Non entro oltre nel merito direttamente, mi permetto comunque di consigliarle un secondo consulto presso altro allergologo-immunologo, magari in una clinica specializzata di referenza universitaria specifica pediatrica.
E per ora lasci il cane in giardino e comperi lo shampoo lozione per il cane. Buon anno."
Grazie al dr. Emanuele Minetti vice presidente dell'ANMVI Lombardia e veterinario a Milano. Vi ricordo che per avere un suo consiglio potete scrivere alla sezione del veterinario su www.prontofido.net

10.1.2014

Mangia solo col guinzaglio

Daniela Lisi, educatrice cinofila, risponde ad una mail inviata alla redazione di Prontofido:
"Oggi rispondiamo ad una mail un po' strana, quella di Claudio, che ci chiede come mai il suo cane mangia solo se ha il guinzaglio al collo.
Devo dire che si tratta di una domanda un po' strana alla quale non c'è una risposta da manuale da poter dare. Posso dire a Claudio quello che penso di questa situazione:
premetto che i nostri cani hanno diversi metodi di apprendimento tra cui quello classico, mediante il quale il cane impara cose che noi non gli insegniamo. Ad esempio: ha imparato che ogni volta che prendiamo le chiavi di casa si esce; ogni volta che prendiamo il guinzaglio si esce etc.. etc... Questi sono tutti comportamenti che il nostro cane ha appreso perché ogni volta la conseguenza è stata sempre la stessa, uscire.
Con questo quello che intendo dire a Claudio è che, molto probabilmente, prima di dare da mangiare al cane ha compiuto delle azione che solitamente compie prima di uscire di casa, quindi il suo cane ha associato alla pappa l'uscita del padrone. Il fatto di avere il guinzaglio al collo per il cane può significare che anche lui uscirà con Claudio quindi si sente più tranquillo e a quel punto mangia.
Non sono sicura che la causa sia questa, quello che posso consigliare a Claudio è di fare attenzione a quello che fa e ai suoi comportamenti e se effettivamente è così come dico, di provare a cambiarli".
Scrivete alla nostra redazione per avere consigli di educazione cinofila da Daniela Lisi


Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.