**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

20.9.2013

Cane infastidito dal vicino

Oggi da prontofido@prontofido.net rispondiamo a Daniele che ci scrive perché ha un problema con il suo pastore australiano o forse con il suo vicino di casa… sembra che questo emetta dei sibilii strani apposta per infastidire il cane, che di conseguenza inizia ad abbaiare. Inoltre il cane abbaia anche quando il vicino usa la paletta per le mosche.. Risponde Daniela Lisi, educatrice cinofila.
“Caro Daniele… problema interessante, a quanto pare non imputabile al tuo cane ma bensì al simpatico vicino di casa, il quale ci fa intendere che gli piace molto sentir abbaiare il tuo cane... la soluzione? Da amante degli animali e non dei vicini di casa rompi scatole, ti direi: lascialo abbaiare!
Da educatore invece, ho pensato ad una soluzione diversa: associare qualcosa di interessante ai rumori che il vicino emette, così da distrarre il cane e trasformare quei fastidiosi rumori in qualcosa di piacevole.
Mi spiego meglio. Dovresti riuscire a tenere in casa una serie di bocconcini spezzettati ad esempio dei wurstel. Ogni volta che il vicino inizia ad infastidirvi, li getti sparsi nel giardino. Così il cane anziché iniziare ad abbaiare, metterà il naso in terra per cercare.
Devi solo stare attento a non fare un errore, ovvero, rinforzare l'abbaio del cane.
Quindi, il procedimento è questo: il vicino inizia con i rumori, tu non sei più veloce del cane quindi lui inizia ad abbaiare. Richiami il cane distraendolo dall'abbaio, gli fai annusare i premi nella mano e poi li lanci. Se fatto bene, il rumore si trasformerà in un piacevole campanello che avvisa che il gioco sta iniziando.
Potresti farlo inizialmente con del cibo e successivamente passare al gioco (o anche viceversa se il tuo cane ama molto giocare con te) e con il tempo sostituire i premi ed il gioco con un bell'osso di pelle di bufalo, che terrà impegnato il cane per diverso tempo.
In questo modo capirà che ogni volta che il vicino fa quei rumori fastidiosi per lui arriverà qualcosa di buono, e quindi si dimenticherà di abbaiare. Ovvio è che dovrai avere molta pazienza.
Se il problema dovesse continuare, ti consiglio di contattare un educatore cinofilo in carne ed ossa oppure farti amico il vicino.”

19.9.2013

Stop pinne di squalo e tonno rosso a Hong Kong

Il governo di Hong Kong ha annunciato che smetterà di servire pinne di squalo e tonno rosso dalle cerimonie ufficiali, una notizia accolta favorevolmente dagli ambientalisti. Lo riferisce la Bbc online. In un comunicato stampa, il governo ha precisato di aver adottato la misura dopo l'allarme lanciato «a livello internazionale e locale sul modo di cattura degli squali e del tonno rosso».
Secondo il WWF, la domanda per le pinne di squalo e altri prodotti correlati ha portato alla diminuzione di alcune specie di squali del 60-70% e Hong Kong è uno dei più grandi mercati del mondo per la pinna di squalo. Tuttavia le importazioni sono diminuite grazie anche al giro di vite nelle cerimonie ufficiali sul continente cinese, dove finisce la maggior parte delle importazioni; mentre la produzione di tonno rosso del Pacifico è sceso di circa il 96% dal 1950.
Meglio la dieta mediterranea,

18.9.2013

Un gatto persiamo nello spazio

Sapevate che dopo aver inviato una scimmia nello spazio adesso l'Iran pensa a un gatto persiano come prossimo animale astronauta? Purtroppo questa notizia è stata annunciata dall'agenzia ufficiale Irna. Il lancio fa parte degli sforzi di Teheran di mandare l'uomo nello spazio entro il 2018, ma sono molte fortunatamente le perplessità sul successo delle missioni spaziali iraniane con l'uso di animali.
Teheran ha insistito sul successo della missione in cui una scimmia è stata fatta uscire dall'atmosfera terrestre e poi riportata a terra. Ma il fatto che l'animale sia tornato sano e salvo è stato messo in forse da immagini che facevano dubitare che la scimmia mostrata al rientro fosse la stessa che era partita.
Facciamo i migliori auguri al gatto persiano, sperando in un ripensamento.

17.9.2013

Le macache conoscono il valore del denaro

Da uno studio di Dario Maestripieri pubblicato sulla rivista Etology emerge che le femmine del macaco usano con i loro piccoli un linguaggio del tutto particolare fatto di versi semplici e toni alti, una tecnica usata anche dall'essere umano quando si rivolge ai neonati.
Un altro particolare curioso effettuato su femmine delle foreste di Porto Rico studiate per circa un anno è che quando le femmine di macaco incontrano una mamma parlano in “mammese” proprio come avviene nei nostri parchi intorno alla carrozzina di un bebè.
Ma non è tutto, da uno studio di Elsa Addessi è stato dimostrato che i primati capiscono il valore del denaro.
Mentre altri studi hanno scoperto che i primati tramandano alcuni comportamenti acquisiti come l'uso di utensili o di alcune piante medicinali come una speciale prugna la “vitex doniana”. Secondo i ricercatori inglesi le femmine di babbuino in certi periodi dell'anno ne mangiano grandi quantità con lo scopo di non rimanere incinte, visto che queste prugne speciali contengono grandi quantità di ormone progestinico che funziona proprio come la pillola anticoncezionale.

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.