**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

18.11.2011

2 cucciole biricchine

Oggi rispondiamo a Devis che ci pone alcune domande sulle 2 cucciole di 6 mesi, destinate al canile, che invece ora si trovano a casa sua. Devis ha problemi con i bisogni, con il guinzaglio e con l'iper eccitazione. Risponde Daniela Lisi:
"Allora Devis, tutti i problemi che hai sono dovuti al fatto che le piccole sono ancora giovani e molto probabilmente fino ad ora non hanno avuto nessun tipo di insegnamento ne da persone ne da altri cani.
Dici che fanno i bisogni in garage durante la notte. Io credo che sia un comportamento del tutto normale per due cucciole che si trovano da solo un mese in una nuova casa. Dai loro il tempo adattarsi e prendere le nuove abitudini e nel frattempo prova a pulire i bisogni con acqua e bicarbonato, inoltre, di notte lascia dei tappeti igenici sui quali possano sporcare in tutta tranquillità, poi tra un paio di mesi inizia ad eliminarli.
Hai problemi ad uscire al guinzaglio con entrambe perché tirano molto, hai già provato a portarle separatamente ma una tira comunque e l'altra piange in giardino. Il consiglio è di portarle fuori con un'altra persona, una tiene un cane e una tiene l'altro , dopodiché inizia a lavorare con quella che tira di più. Nell'elenco puntate di prontofido trovi la lezione sulla condotta al guinzaglio.
Infine, hai problemi di iper eccitazione quando incontrano un altro cane al guinzaglio. A parte il fatto che è normale per la maggior parte dei cuccioli avere molta voglia di socializzare e giocare con ogni cane che incontrano, il consiglio è di farle stare il più possibile libere in aree cani con altri simili, questo darà loro modo di sfogarsi, giocare e imparare dagli altri cani quando è il momento di calmarsi e rilassarsi.
Comunque Devis, sono problemi del tutto normali per un cucciolo, poi quando i cani sono due sembra tutto più difficile da gestire. Per questa ragione, se riesci, contatta un educatore che potrà darti molte altre informazioni per gestire al meglio le piccole, farle crescere correttamente e farvi vivere serenamente.
Tienimi aggiornata!"

17.11.2011

Le api riconoscono il volto umano

Sapevate che le api sanno riconoscere i volti umani? E' vero, sono in grado di distinguere un viso da un oggetto di qualsiasi altro tipo. La dimostrazione arriva da una serie di esperimenti condotti da Martin Giurfa dell'Università di Tolosa, i cui risultati sono resi noti sul Journal of Experimental Biology.
L'idea di capire se le api siano in grado di distinguere un volto da un oggetto viene da un precedente studio in cui le api, opportunamente addestrate, volavano verso la foto di una persona. L'ape riceveva un «premio» zuccherino ogni volta che si poggiava sulla foto del volto. Giurfa si è chiesto cosa vedessero veramente le api in quel viso e se vi riconoscessero un volto oppure se quella immagine fosse per loro solo la figura di uno strambo fiore. Così lo studioso ha intrapreso una serie di esperimenti: prima ha ritentato l'esperimento con facce umane stilizzate e ha visto che le api riconoscono il volto stilizzato e lo distinguono da altre immagini scorrelate.
Poi l'esperto ha ritentato con volti veri e propri contrapponendo foto di volti a foto di oggetti, sempre con lo stesso premio. L'insetto non si è fatto confondere ed ha nuovamente riconosciuto il volto. Infine ha ritoccato la foto spostando naso occhi e bocca in modo assurdo, così da sconvolgere le normali sembianze della faccia umana. Così facendo l'ape non ha più saputo dirigersi verso il volto e lo confondeva con un oggetto qualunque. Secondo lo studioso questi risultati sono prove esaustive che le api, pur non sapendo riconoscere una persona da un'altra, possono riconoscere le fattezze di un volto umano. (Fonte: Ansa).

16.11.2011

Emergenza alluvione a Genova

Le piogge torrenziali che nel giro di poche ore si sono abbattute nei giorni scorsi su Genova hanno messo in ginocchio la città, provocando allagamenti e danni anche presso alcune strutture che ospitano cani e gatti in cerca di adozione. La sezione OIPA Genova si sta adoperando per intervenire in soccorso degli animali in difficoltà e sta verificando mediante sopralluoghi quotidiani le realtà che richiedono aiuto in via prioritaria.
Il canile municipale di Genova ed il rifugio del Monte Gazzo, sulle alture del quartiere di Sestri Ponente, sono al momento le due strutture principali che verranno supportate per prime con aiuti in cibo e materiali di primo soccorso. La sezione si occuperà inoltre di fornire assistenza alle gattare nel rifornimento quotidiano di cibo, nonché ai gattili della città che hanno necessità di ricevere sostegno, anche soltanto morale, in questo momento di grave difficoltà.
Chiunque volesse contribuire a sostenere l'intervento della sezione può fare un'offerta all' OIPA di Genova oppure può inviare cibo e materiale di primo soccorso (coperte, farmaci, cucce, ciotole, lettiere, trasportini ecc.) presso il recapito della Sezione.
Info www.oipa.org/italia/randagismo/2011/alluvionegenova.html



15.11.2011

Si allunga l'aspettativa di vita

Le cifre parlano chiaro: la metà dei 6 milioni di cani e 8 milioni di gatti ha superato l'età che può essere considerata la soglia d'ingresso nell'anzianità: inoltre 1 su 5 è entrato nella fascia geratrica. Secondo i dati Assalco il 17% dei gatti di proprietà raggiunge i 12-20 anni di vita. Stiamo assistendo ad un progressivo prolungamento della vita media degli animali da compagnia, secondo una tendenza globale nei paesi industrializzati. I progressi registrati nel campo della diagnostica della terapia e della dietetica hanno dato efficacia alla medicina preventiva. La ricerca scientifica, sostenuta dalle industrie della salute animale, ha permesso la comprensione dei meccanismi patrogetici di molte malattie incurabili. Il veterinario oggi può finalmente contare su una vasta serie di prodotti industriali che lo mettono nelle condizioni di curare e prevenire le diverse malattie. Così l'obiettivo di aggiungere vita agli anni e non soltanto anni alla vita è stato centrato e si tratta di un gran bel risultato.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.