**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

24.11.2011

Gli elefanti 4x4

Oggi qui al Magazine degli Animali parliamo di elefanti. Sapevate che sono animali 4X4? Questo significa che tutte e quattro le loro zampe sono importanti per la propulsione oltre che come freni, esattamente come una macchina con quattro ruote motrici. Lo rivela uno studio diretto da John Hutchinson del Royal Veterinary College dell'Università di Londra pubblicato sulla rivista dell' Accademia Americana delle Scienze.
Ma non è tutto, di recente lo stesso ricercatore aveva ultimato uno studio simile, concludendo che i pachidermi corrono e camminano contemporaneamente, nel senso che la loro non è una vera e propria corsa. Le zampe anteriori del pachiderma infatti si muovono come al passo, mentre le posteriori come nella corsa.
Ma torniamo al nuovo studio, e vediamo che riprendendo la camminata e la corsa degli elefanti con telecamere precisissime, gli scienziati hanno documentato che tutte le zampe dell'elefante sono motrici, e che tutte possono agire come freno, per di più in modo indipendente l'una dall'altra.
Secondo lo scienziato questa particolarità rende l'elefante unico tra i quadrupedi ed è una conseguenza della sua stazza, per cui il pachiderma ha dovuto inventarsi strategie alternative di stabilità nei movimenti.
Per saperne di più www.prontofido.net.



23.11.2011

Abbandona due cuccioli: ripreso da un video

Un tizio un giorno ha deciso di abbandonare due cagnolini, scaricandoli in un terreno di campagna.
Un video riprende l'intera sequenza.
Ma ricordiamo i fatti:
La vicenda è avvenuta nelle settimane scorse e ha come teatro un comune della provincia di Bari, I due cuccioli sono davvero piccoli, hanno poche settimane di vita, e da soli, rischiano di fare una brutta fine. Per loro fortuna, il proprietario dell'abitazione vicino alla zona dell'abbandono si accorge di loro: li recupera, presta loro le prime cure, li nutre e si assicura che stiano bene. Per sfortuna di chi li ha abbandonati invece, il salvatore dei cuccioli è anche una guardia zoofila del nucleo di Bari dell'Oipa. E decide, oltre a prestare le prime cure, anche di fare il proprio dovere di bravo cittadino e presenta denuncia ai carabinieri per abbandono e maltrattamento. La guardia zoofila consegna anche un filmato registrato da una videocamera di sicurezza installata sulla sua proprietà che potrebbe fornire alle autorità elementi molto utili per risalire all'autore del gesto.
A distanza di qualche settimana Holly e Benji - così sono stati ribattezzati i due cuccioli, stanno decisamente bene e giocano felici. Di qui l'appello attraverso il Corriere Animali per una loro adozione (chi fosse interessato può telefonare alla sede nazionale dell'Oipa, allo 02.6427882). Ci proviamo a dare loro una casa calda dove trascorrere il prossimo Natale (e anche quelli che verranno)?




22.11.2011

Chiudiamo lo zoo di Napoli

La Lav, l'ENPA, l'Oipa, la Lega nazionale per la difesa del cane e la Lega italiana difesa animali hanno scritto una lettera al sindaco di Napoli, Luigi De Magistris, perchè venga chiuso lo zoo di Napoli chiedendo inoltre che non vengano più investite risorse in una struttura che negli anni si è rivelata «un fallimento economico, morale e scientifico».
Lo zoo «è costato tanto. Agli animali innocenti in termini di condanna all'ergastolo, ai cittadini in termini di spazi negati, alle amministrazioni pubbliche che in maniera diretta e indiretta hanno speso soldi pubblici per una struttura dannosa per l'etica, per l'educazione, per la conservazione delle specie» animali e che, «in sette anni dall'entrata in vigore dalla legge italiana sugli zoo, non è riuscito ad avere la licenza del Ministero dell'Ambiente in attuazione di una direttiva europea».
«Lo zoo di Napoli, basta visitarlo - aggiungono - è un insieme di tristezza e degrado tali che è un'onta per l'amministrazione comunale». Viene poi evidenziato come non esista in realtà un problema legato allo spostamento degli animali attualmente custoditi nelle gabbie, che potrebbero essere trasferiti in altri parchi o centri di recupero. E che sia Milano sia Torino hanno chiuso negli anni passati i loro giardini zoologici: «Nessuno ne sente la mancanza, anche Napoli può e deve farlo».
All'appello a De Magistris hanno aderito numerose personalità del mondo politico, dei media, dello spettacolo….. e anche noi del Magazine degli animali. È tutto

21.11.2011

Ruca: cane anti cd e dvd

Ruca è un cane poliziotto della Guardia Nazionale Portoghese con una missione speciale: combattere la pirateria di cd e dvd. Infatti non è stato addestrato per scoprire droga o esplosivo, ma policarbonato e sostanze plastiche di cui sono composti i dischi. Insieme ad altri colleghi a quattro zampe sparsi nel mondo, hanno imparato a girare per mercati e vie sospette e a scovare pile di materiale contraffatto. È la nuova frontiera della lotta contro il contrabbando di film e cd copiati, che ha messo in ginocchio l'industria mondiale discografica e cinematografica.
I primi labrador a imparare questo nuovo mestiere sono stati due labrador, Lucky e Flo. Non sono stati reclutati dall'Fbi o dalla Cia, ma da Dan Glickman, presidente dell'Associazione dell'Industria cinematografica statunitense. Erano due cani abbandonati in un canile del nord Irlanda e avevano due anni di età.
Il loro allenatore, Michael Buchan, vicedirettore dell'intelligence della Mpaa, all'inizio non credeva in questo nuovo metodo e per primo è rimasto sorpreso dal risultato: «Ovviamente - spiega - gli animali non riescono a distinguere dischi originali da dischi falsi, ma laddove c'è il sospetto di contraffazione danno una grossa mano per scovare enormi quantità di materiale nascosto». L'intelligence ha patrocinato una tournée dei due cani in Usa e in Europa per sensibilizzare il mondo al problema della contraffazione di opere intellettuali.



Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.