**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

11.11.2011

NO al collare a strozzo

Oggi rispondiamo a Patrizia che ci scrive perché ultimamente ha visto in televisione che molti cani usano la pettorina, mentre a lei è stato consigliato di usare il collare a strozzo per il suo labrador di 3 anni di nome Boss.
Daniela Lisi: "Cara Patrizia, fortunatamente sei una persona molto attenta che si domanda cosa è meglio per il proprio cane..
Nella tua mail scrivi che al corso di educazione di base l'educatore cinofilo ha consigliato di mettere il collare a strozzo... e questo mi fa veramente arrabbiare!! Nel 2010 purtroppo esistono ancora educatori cinofili, se così si possono chiamare, che consigliano lo strozzo...!! Molto probabilmente sono persone che non hanno assolutamente nozioni in merito o che comunque ad oggi non si sono evoluti per nulla nell'ambiente cinofilo, quindi sono assolutamente da evitare...
Allora Patrizia sfatiamo ogni tuo dubbio sull'uso dello strozzo, ti confermo che rovina collo, gola ed inoltre non da la possibilità al nostro cane di muoversi con serenità e comunicare con gli altri cani e con le persone in maniera corretta. Perché vi ricordo che i nostri amici a 4 zampe comunicano principalmente con il corpo.
Immaginate di avere un guinzaglio al collo, qualcuno vi chiama e voi cercate di girarvi per avere un contatto con quella persona.. ma chi tiene il guinzaglio non vi da la possibilità di girare la testa.
Oppure ancora, immaginate che ci sia qualcuno che vi fissa negli occhi facendovi capire che ha cattive intenzioni e che cerca un confronto... ma voi non ne avete nessuna intenzione. Cosa fareste per evitare questa situazione? Secondo me girereste la testa o tutto il corpo e cambiereste strada ma con al collo un collare ed un guinzaglio gestito da qualcuno che non asseconda le vostre esigenze... come vi sentireste? Secondo me alquanto frustrati...
Se ne avete voglia provate per una volta il collare del vostro cane anche solo per dieci minuti... e poi fatemi sapere come vi siete sentiti! Sembra una stupidaggine ma secondo me riuscireste a capire in parte le sensazioni che il vostro cane prova... soprattutto per chi usa lo strozzo..
Per concludere... in questo 2010 se volete vivere serenamente con il vostro amico a 4 zampe, occupatevi di lui, guardatelo, ascoltatelo, non abbandonatelo!
Ma soprattutto: NO ALLO STROZZO!! ASSOLUTAMENTE SI ALLA PETTORINA!"

10.11.2011

Viva la pet therapy

La Pet Therapy va sempre più forte. Dai risultati della prima esperienza italiana sui malati di Alzheimer illustrati al Congresso Nazionale della Società Italiana di Gerontologia a Firenze è confermata che la presenza di animali domestici si riflette positivamente su alcuni parametri comportamentali e cognitivi dei pazienti affetti da Alzheimer, che vengono invitati ad accarezzare e a spazzolare il cane, quindi a porgergli dei piccoli bocconi e a camminare tenendoli al guinzaglio.
Nel complesso è stato riscontrato un deciso miglioramento dell'attenzione e dell'interazione tra i ricoverati, una riduzione del disagio comportamentale ed un tono dell'umore decisamente migliore.
Da un recente studio pubblicato sul Journal of American Geriatric Society risulta che gli anziani che convivono con un animale domestico posseggono un maggior benessere psicologico ed una miglior capacità nello svolgere le attività quotidiane rispetto ai coetanei che non posseggono animali.
Viva la Pet Therapy

9.11.2011

Basta torture per Fido

Il primo novembre è infatti entrata in vigore la normativa che pone fine ad una delle barbarie contro i nostri amici animali. La legge, contenuta nella convenzione Ue per la protezione degli animali da compagnia, prevede il divieto assoluto di tagliare code e orecchie ai cani. Le associazioni animaliste esultano per l'importante risultato ottenuto, mentre non mancano gli allevatori che contestano il provvedimento. La Convenzione, ratificata integralmente con la legge n.201 del 2010, dispone che “Gli interventi chirurgici destinati a modificare l'aspetto di un animale da compagnia, o finalizzati ad altri scopi non curativi, debbono essere vietati, in particolare:
a) il taglio della coda;
b) il taglio delle orecchie
Non è pertanto ammessa alcuna deroga e gli eventuali trasgressori incorreranno nel reato di maltrattamento di animali, previsto e punito dall'articolo 544- del Codice penale con la reclusione da tre a diciotto mesi o con la multa da 5.000 a 30.000 euro.

8.11.2011

Addio Hickstead, grande campione

Lutto nel mondo dell'equitazione. Durante la tappa italiana di salto a ostacoli, a Fieracavalli in corso a Verona, è morto Hickstead, stallone di 15 anni nato in Olanda ma considerato canadese. Hickstead - alla fine del percorso che aveva concluso riportando solo un errore - mentre si avviava all'uscita del campo di gara ha cominciato a barcollare e infine si è accasciato al suolo. Il suo fantino è prontamente smontato di sella per evitare di finire schiacciato dall'animale, che è apparso subito grave. Alla notizia della morte la gara è stata interrotta tra le lacrime degli appassionati che hanno dedicato al cavallo un lunghissimo applauso. Nei prossimi giorni sarà eseguita l'autopsia.
Tra gli appassionati Hickstead era considerato una leggenda nella specialità del salto a ostacoli. aveva vinto la medaglia d'oro alle Olimpiadi di Pechino 2008 nell'individuale e l'argento per il Canada nella gara a squadre,i più prestigiosi Gran Premi. Nel 2010 aveva ottenuto il titolo di cavallo dell'anno. Hickstead veniva considerato il più forte campione di salto nell'equitazione dei tempi moderni, era un cavallo fuoriserie, come ne vengono fuori uno su un milione. A lui però forse interessava solo essere un cavallo felice e correre libero tra i prati. Adesso lo può fare finalmente.

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.