**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

15.11.2011

Ha liberato le aragoste al ristorante

Ha chiesto al ristoratore aragoste per 1.300 euro. Ma la sua intenzione non era mangiarle, bensì permettere loro di tornare in mare aperto. I crostacei erano infatti ancora vivi e il cliente, un cittadino sloveno, convinto animalista, ha pensato bene di comprare con i propri soldi la loro libertà. Un gesto altamente altruistico che è valso all'uomo la citazione in diversi giornali sloveni e croati. La notizia ha poi fatto presto il giro del mondo.L'episodio è avvenuto a Zara in Croazia, dove l'animalista era in vacanza. Teatro della vicenda il ristorante Niko.
A far scattare la molla dell'acquisto dei crostacei sarebbe stata in realtà una bambina, sua figlia, che ad un certo punto si sarebbe alzata dal tavolo offrendo al ristoratore i suoi risparmi per acquistare un'aragosta da liberare in mare. Il ristoratore aveva detto di non potere esaudire il desiderio perché i crostacei stavano dormendo. A quel punto sarebbe intervenuto il padre rilanciando l'offerta della figlia e comprando tutte le aragoste non prenotate.

14.11.2011

Anche i gatti sono mancini

Anche tra i gatti ci sono dei mancini. I felini domestici, quando devono compiere mosse complicate con le zampe, mostrano la preferenza per l'una o per l'altra zampa. Le femmine sono quasi sempre destrorse, i maschi invece usano la sinistra.
Lo dimostra uno studio pubblicato della Queen's University di Belfast e riportato da New Scientist.
Se è vero che gli esseri umani sono i soli che mostrano una spiccata preferenza per una mano o per l'altra, c'é però da dire che prove dell'asimmetria cerebrale sono presenti anche nel mondo animale; per esempio, gli scimpanzé compiono parecchie azioni preferibilmente con la zampa destra.
I gatti non sono da meno. Infatti, quando gli psicologi irlandesi hanno dato ad un gruppo di 42 gatti scatolette di tonno molto piccole e quindi difficili da mangiare, gli animali si sono aiutati sempre con una sola delle due zampe: tutte le femmine meno una, con la zampina destra, tutti i maschi con la sinistra.
Ma questa preferenza per l'una o l'altra zampa non si riscontra quando i gatti giocano normalmente. In passato alcuni studi hanno collegato il mancinismo ai livelli di testosterone in utero. E' possibile, dunque, che per questo motivo i gatti maschi siano spesso mancini.

11.11.2011

NO al collare a strozzo

Oggi rispondiamo a Patrizia che ci scrive perché ultimamente ha visto in televisione che molti cani usano la pettorina, mentre a lei è stato consigliato di usare il collare a strozzo per il suo labrador di 3 anni di nome Boss.
Daniela Lisi: "Cara Patrizia, fortunatamente sei una persona molto attenta che si domanda cosa è meglio per il proprio cane..
Nella tua mail scrivi che al corso di educazione di base l'educatore cinofilo ha consigliato di mettere il collare a strozzo... e questo mi fa veramente arrabbiare!! Nel 2010 purtroppo esistono ancora educatori cinofili, se così si possono chiamare, che consigliano lo strozzo...!! Molto probabilmente sono persone che non hanno assolutamente nozioni in merito o che comunque ad oggi non si sono evoluti per nulla nell'ambiente cinofilo, quindi sono assolutamente da evitare...
Allora Patrizia sfatiamo ogni tuo dubbio sull'uso dello strozzo, ti confermo che rovina collo, gola ed inoltre non da la possibilità al nostro cane di muoversi con serenità e comunicare con gli altri cani e con le persone in maniera corretta. Perché vi ricordo che i nostri amici a 4 zampe comunicano principalmente con il corpo.
Immaginate di avere un guinzaglio al collo, qualcuno vi chiama e voi cercate di girarvi per avere un contatto con quella persona.. ma chi tiene il guinzaglio non vi da la possibilità di girare la testa.
Oppure ancora, immaginate che ci sia qualcuno che vi fissa negli occhi facendovi capire che ha cattive intenzioni e che cerca un confronto... ma voi non ne avete nessuna intenzione. Cosa fareste per evitare questa situazione? Secondo me girereste la testa o tutto il corpo e cambiereste strada ma con al collo un collare ed un guinzaglio gestito da qualcuno che non asseconda le vostre esigenze... come vi sentireste? Secondo me alquanto frustrati...
Se ne avete voglia provate per una volta il collare del vostro cane anche solo per dieci minuti... e poi fatemi sapere come vi siete sentiti! Sembra una stupidaggine ma secondo me riuscireste a capire in parte le sensazioni che il vostro cane prova... soprattutto per chi usa lo strozzo..
Per concludere... in questo 2010 se volete vivere serenamente con il vostro amico a 4 zampe, occupatevi di lui, guardatelo, ascoltatelo, non abbandonatelo!
Ma soprattutto: NO ALLO STROZZO!! ASSOLUTAMENTE SI ALLA PETTORINA!"

10.11.2011

Viva la pet therapy

La Pet Therapy va sempre più forte. Dai risultati della prima esperienza italiana sui malati di Alzheimer illustrati al Congresso Nazionale della Società Italiana di Gerontologia a Firenze è confermata che la presenza di animali domestici si riflette positivamente su alcuni parametri comportamentali e cognitivi dei pazienti affetti da Alzheimer, che vengono invitati ad accarezzare e a spazzolare il cane, quindi a porgergli dei piccoli bocconi e a camminare tenendoli al guinzaglio.
Nel complesso è stato riscontrato un deciso miglioramento dell'attenzione e dell'interazione tra i ricoverati, una riduzione del disagio comportamentale ed un tono dell'umore decisamente migliore.
Da un recente studio pubblicato sul Journal of American Geriatric Society risulta che gli anziani che convivono con un animale domestico posseggono un maggior benessere psicologico ed una miglior capacità nello svolgere le attività quotidiane rispetto ai coetanei che non posseggono animali.
Viva la Pet Therapy

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.