**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

21.7.2011

Foto ose' per gli amanti-gorilla

Per studiare il comportamento di una coppia di gorilla sono state fatte delle vere e proprio foto a luci rosse.
Proprio così: ad effettuare le immagini sono stati due ricercatori della società per la tutela degli animali e l'istituto Max Plance di Antropologia evolutiva di Leipzig in Germania e gli attori sono Leah e Gorge una coppia di gorilla fotografati mentre fanno l'amore guardandosi negli occhi.
La situazione è alquanto unica. Uno dei due ricercatori ha commentato “Non possiamo dire quanto questa modalità di accoppiamento sia comune, è comunque affascinante vedere similitudini tra i gorilla e il comportamento sessuale umano, capire il comportamento delle grandi scimmie, nostri cugini, getta una luce sull'evoluzione dei tratti comportamentali della nostra specie e dei nostri antenati.
Ma la gorilla femmina della coppia di nome Leah, già nel 2005 fu osservata mentre usava un bastoncino per misurare la profondità di una piscina prima di tuffarsi in acqua.

20.7.2011

Vivisezione: il perno della ricerca scientifica

“La crudeltà contro gli animali è un apprendistato della crudeltà contro gli uomini” scriveva Ovidio.
“Vivisezione, nessuno scopo è così alto da giustificare metodi così indegni” scriveva invece Albert Einstein.
Ma il pensiero di Ovidio ed Einstein non sembra aver cambiato l'Europa: la sperimentazione animale è ancora oggi il perno della ricerca scientifica. Ogni anno nei laboratori dell'Unione europea, si compiono esperimenti su oltre 12 milioni di animali.
Lo scontro fra animalisti e ricercatori ruota su due domande: è giusto, eticamente far soffrire un essere capace di soffrire? E quanto questa sofferenza può essere giustificata dalla sua utilità scientifica? Una prima risposta è arrivata da Bruxelles con il bando dei test nel campo dei cosmetici.
Ma l'Unione Europea ammette che è impossibile vietare completamente l'uso di animali nelle prove di innocuità o nella ricerca biomedica e gli animalisti puntano il dito contro le “lobbies farmaceutiche”.
In conclusione: gli animali dovrebbero essere usati nella ricerca medica quando è inevitabile e quando non sono disponibili validi metodi alternativi, ma rimpiazzarli nei laboratori sarà un processo lungo e difficile.
Noi intanto vi teniamo informati e speriamo con tutto il cuore che quel momento sia vicino.

19.7.2011

Sesso in cambio di favori

Notizia non proprio femmista: sapevate che le pinguine fanno sesso con i maschi disposti a portare i sassi per costruire il nido e che le femmine del colibrì si concedono al maschio più forte?
Pare proprio che avere rapporti sessuali in cambio di favori sarebbe un istinto del tutto naturale come asserisce una ricerca dell'University of Michingan School, che nei millenni è diventato comune in molte specie, compreso l'uomo.
Daniel Kruger, scienziato dell'Università di Michigane, afferma che il do ut des non è solo una proposta femminile, anche i maschi (uomini compresi) concepiscono il sesso come do ut des.
I macachi non fanno eccezione a questa regola: da un recente studio pare che i maschi delle scimmie macache a coda lunga dell'Indonesia ripuliscono dai pidocchi le loro compagne femmine in cambio di favori sessuali.

18.7.2011

Le macache conoscono il valore del denaro

Da uno studio di Dario Maestripieri pubblicato sulla rivista Etology emerge che le femmine del macaco usano con i loro piccoli un linguaggio del tutto particolare fatto di versi semplici e toni alti, una tecnica usata anche dall'essere umano quando si rivolge ai neonati.
Un altro particolare curioso effettuato su femmine delle foreste di Porto Rico studiate per circa un anno è che quando le femmine di macaco incontrano una mamma parlano in “mammese” proprio come avviene nei nostri parchi intorno alla carrozzina di un bebè.
Ma non è tutto, da uno studio di Elsa Addessi è stato dimostrato che i primati capiscono il valore del denaro.
Mentre altri studi hanno scoperto che i primati tramandano alcuni comportamenti acquisiti come l'uso di utensili o di alcune piante medicinali come una speciale prugna la “vitex doniana”. Secondo i ricercatori inglesi le femmine di babbuino in certi periodi dell'anno ne mangiano grandi quantità con lo scopo di non rimanere incinte, visto che queste prugne speciali contengono grandi quantità di ormone progestinico che funziona proprio come la pillola anticoncezionale.


Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.