**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

20.7.2016

Attenzione verso il prossimo

Quello che sto per raccontare non è un gesto di protesta contro alcune abitudini alimentari, ma una mossa per ricordare quanto sia importante l'attenzione verso il prossimo, «che sia uomo, cane o crostaceo». Ecco i fatti: un gruppo di monaci della Buddhist Institute Society ha organizzato una “missione di salvataggio” liberando circa 600 aragoste nell'Oceano canadese. Hanno così comprato 272 chili di crostacei, per poi imbarcarsi e navigare fino a un posto sicuro dove non avrebbe trovato ad attenderla altre reti da pesca. Prima di restituire gli animali al mare aperto la congregazione, supportata da molti abitanti dell'isola, ha recitato alcune preghiere secondo il rito buddista e liberato le chele delle aragoste dai lacci.
«Rispettiamo ogni scelta alimentare e non vogliamo convincere nessuno a diventare vegano o vegetariano», spiega Venerable Dan, uno dei monaci che hanno preso parte all'operazione. Il proposito è piuttosto quello di coltivare la compassione verso gli altri esseri, senza distinzioni: «ognuno di noi può dare una mano. Se tutti lo facessero, il mondo diventerebbe un posto migliore e più armonico».
Noi siamo d'accordo, e voi?

19.7.2016

Cina: scoperto il primate più antico del mondo

Pare proprio che il fossile del più antico primate mai scoperto, antenato comune di scimmie, scimpanzè ed esseri umani costringerà a riscrivere una pagina dell'Evoluzione. Il suo ritrovamento è stato annunciato su «Nature» da un team internazionale di ricercatori, coordinato da Xijun Ni, dell'Accademia Cinese delle Scienze a Pechino e dimostra che, nell'albero evolutivo dei primati, la divisione che ha portato all'uomo è avvenuta prima di quanto si immaginasse. L'«Archicebus Achille» (chiamato così per l'insolita anatomia del suo tallone) è stato portato alla luce da un antico letto di un lago nella provincia di Hubei, nel centro della Cina, in prossimità del corso del fiume Yangtze.
Abitava il pianeta circa 55 milioni di anni fa ed era davvero molto piccolo: il suo corpo misurava appena 71 millimetri, esclusa la lunghissima coda, e si calcola pesasse 20-30 grammi.
Se volete vedere il nostro antenato www.prontofido.net

18.7.2016

Dalla filaria si può guarire

"Buona giorno, vorrei adottare un cane, e in canile mi è stato detto che ha avuto la filariosi, ma che ne è guarito; ho letto però che il cuore ne resta comunque intaccato e indebolito. Mi può consigliare in tal senso? Dalla filaria si può guarire completamente? Grazie". Risponde il dottor Emanuele Minetti Medico veterinario a Milano.
"Buongiorno, dalla filaria si può guarire completamente, però senza alcun dato oggettivo soggettivo sul cane non posso esprimermi.
Infatti la gravità della patologia dipende da molti fattori che vengono poi riassunti in veri stadi di malattia (1,2, 3…) che raccolgono le tipologie di cura da adottare ed anche i fattori prognostici che lei mi sta chiedendo.
Verifichi quindi cosa ha fatto come iter diagnostico, da quanto era malato, come e per quanto è stato trattato, a quali controlli nel tempo è stato sottoposto.
Poi se ha i dati della cartella clinica ne riparliamo, oppure contatti direttamente i veterinari curante, cosa che le consiglio vivamente".
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

15.7.2016

Cavalca le gambe

"Salve, ho una cagnolina di nome Jackie di 4 anni regolarmente sterilizzata all'età di 1 anno, da un po' di tempo però ogni tanto fa dei movimenti sulle gambe dei miei ospiti, come se volesse accoppiarsi. Grazie Patrizia" Risponde la dott.ssa Sabrina Giussani Medico Veterinario esperto in comportamento animale.
"Buongiorno Loredana e buongiorno a tutti gli ascoltatori, Il comportamento che la Sig.ra Patrizia ha descritto, è definito in etologia clinica una monta o un cavalcamento. La monta ha un significato sessuale e, soprattutto quando realizzato da una femmina, ha l'obiettivo di attirare l'attenzione dei maschi presenti o praticare autoerotismo. Di solito la monta è preceduta dalle avances realizzate a carico del partner oggetto d'interesse, come bacini, guaiti, brevi corse e così via.
Il cavalcamento, invece, è realizzato da maschi e femmine, interi o sterilizzati, quando è necessario trasmettere un messaggio legato al disagio. Un cane può cavalcare un proprio simile per segnalargli che sta esagerando, per esempio, durante il gioco. È possibile che Jackie non sia in grado di gestire le emozioni: la gioia provata all'arrivo degli ospiti, alle coccole verbali e tattili è così grande da spingere il cane a cavalcare per chiedere alle persone di lasciarla tranquilla. È necessario chiedere agli ospiti di accogliere Jackie con maggiore calma senza eccedere così che la cagnolina possa controllare meglio l'eccitazione emozionale.
Arrivederci a tutti, alla prossima settimana."


Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.