**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

13.11.2009

Mya mangia anche i sassi! help

Oggi rispondiamo a Mary che ha un problema con la sua piccola Mya, una meticcia di 5 mesi presa in canile. Mya mangia ogni cosa che trova in terra compresi i sassi.
Allora Mary, quello che fa il tuo cane si chiama “pica” ed è un problema che si verifica molto spesso nei cuccioli.
Purtroppo il frequente desiderio di ingerire oggetti non commestibili, è un atteggiamento che mette in serio pericolo i cuccioli stessi ed assilla molti proprietari. Soprattutto se questi oggetti sono dei sassi!
I consigli che posso darti sono svariati... eccone alcuni:
- quando esci porta sempre con te dei premi gustosi che, mi raccomando, non devono mai essere gettati a terra ma dati direttamente in bocca con le mani;
- quando vedi che sta mangiando qualcosa richiamalo. se non viene da te raggiungilo, se si muove non inseguirlo ma fermati in modo che ti noti e cerca di convincerlo a raggiungerti. Molto utile sarebbe, fingere di nascondere qualcosa di prezioso tra le mani; oltre ad inventarsi un richiamo veramente giocoso e gioioso che attiri l'attenzione del cane;
- non dare a vedere che sei interessato a quello che ha in bocca;
- non tentare mai di togliere ciò che ha in bocca, potrebbe pensare che gli vuoi rubare quello che ha conquistato;
- fagli notare il bocconcino che tieni in mano ed invitalo a prenderlo. Dagli una buona alternativa a quello che deve mollare.
Questi sono solo alcuni consigli. Contattando un educatore cinofilo e frequentando un corso di educazione di base riuscirai anche ad instaurare un rapporto con Mya che la porterà ad avere maggiore attenzione nei tuoi confronti e quindi prestare meno attenzione a tutto quello che trova in terra.




12.11.2009

Niente cioccolato per fido

Sapevate che il cioccolato è tossico per i cani? Proprio così anche se prima di intossicarsi ne deve mangiare una grande quantità così, viste le proporzioni, una tavoletta può addirittura uccidere uno yorkshire.
Certo è che un quadratino di cioccolato al giorno non intossicherà il cane ma lo farà ingrassare. Il cioccolato infatti contiene un composto che si fissa all'emoglobina dei globuli rossi e le impedisce di trasportare l'ossigeno indispensabile per il rinnovo del sangue: a questo punto le cellule del cane non possono più “respirare”
Se si arriva a questo punto è una vera e propria emergenza: è necessaria una flebo a base di composti che combattano questo fissaggio all'emoglobina dei globuli rossi.
Per farla breve: non diamo il cioccolato ai nostri cani.
Per ulteriori approfondimenti www.prontofido.net

11.11.2009

Divorzi a causa di fido e micio?

Come tutti sappiamo i divorzi e le separazioni sono in aumento ma udite udite il motivo principale dell'evento pare sia dovuto agli animali di casa. Com'è possibile? Lo chiediamo a Lorenzo Croce presidente dell'AIDAA, buongiorno Lorenzo.
"Buongiorno, lo scorso anno furono 88 le coppie che ammisero di essersi separate o di aver avviato una causa di divorzio per problemi legati agli animali domestici. Nel periodo settembre 2008- agosto 2009 il dato è aumentato notevolmente in quanto su 1.074 coppie che si sono rivolte ad AIDAA per questo problema sono state 207 le coppie che hanno dichiarato che la prima motivazione di separazione è proprio il problema di convivenza con l'animale di famiglia. Per quanto riguarda le specie di animali a farla da padrone sono i cani(motivo di separazione in ben 145 casi) seguono i gatti (47casi) pappagalli (6 casi) Furetti (2 casi) conigli (2 casi) tartarughe (1 caso) serpenti ed altri esotici (4 casi). Tra le motivazioni adotte spicca sia per lui che per lei il troppo attaccamento del partner all'animale, seguito da questioni di allergia e anche in alcuni casi di paura dell'animale ospitato. Delle 207 coppie che si sono separate o divorziate con prima motivazione quella degli animali domestici solamente 14 avevano preso un animale domestico dopo sposati o conviventi, negli altri casi l'animale era già posseduto da uno dei due partner. Infine sul totale delle coppie che scoppiano a causa del peloso di famiglia 137 richieste di separazione arrivano dalla componente femminile, 63 da quella maschile, in 7 casi infine si tratta di coppie omosessuali".

10.11.2009

Ruca: cane anti cd e dvd

Ruca è un cane poliziotto della Guardia Nazionale Portoghese con una missione speciale: combattere la pirateria di cd e dvd. Infatti non è stato addestrato per scoprire droga o esplosivo, ma policarbonato e sostanze plastiche di cui sono composti i dischi. Insieme ad altri colleghi a quattro zampe sparsi nel mondo, hanno imparato a girare per mercati e vie sospette e a scovare pile di materiale contraffatto. È la nuova frontiera della lotta contro il contrabbando di film e cd copiati, che ha messo in ginocchio l'industria mondiale discografica e cinematografica.
I primi labrador a imparare questo nuovo mestiere sono stati due labrador, Lucky e Flo. Non sono stati reclutati dall'Fbi o dalla Cia, ma da Dan Glickman, presidente dell'Associazione dell'Industria cinematografica statunitense. Erano due cani abbandonati in un canile del nord Irlanda e avevano due anni di età.
Il loro allenatore, Michael Buchan, vicedirettore dell'intelligence della Mpaa, all'inizio non credeva in questo nuovo metodo e per primo è rimasto sorpreso dal risultato: «Ovviamente - spiega - gli animali non riescono a distinguere dischi originali da dischi falsi, ma laddove c'è il sospetto di contraffazione danno una grossa mano per scovare enormi quantità di materiale nascosto». L'intelligence ha patrocinato una tournée dei due cani in Usa e in Europa per sensibilizzare il mondo al problema della contraffazione di opere intellettuali.


Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.