**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

14.6.2016

I vegetariani sono più sensibili alle sofferenze

Oggi qui al Magazine parliamo di alimentazione: dieta onnivora e dieta vegetariana o vegana.
Sembra che chi mangia solo verdure ed evita la carne e i prodotti derivati da animali, è maggiormente sensibile verso la sofferenza umana e animale rispetto a chi invece mangia di tutto. Lo hanno dimostrato recentemente i ricercatori del San Raffaele di Milano, in collaborazione con l' Università di Ginevra e Maastricht.
Secondo lo studio, coordinato da Massimo Filippi e da Mara Rocca, «l'attività encefalica degli individui che hanno deciso di escludere dalla loro dieta anche in parte l'utilizzo di derivati animali per ragioni etiche, coinvolge differenti circuiti neurali in seguito all'osservazione di scene di sofferenza umana o animale rispetto a quanto accade in chi non ha compiuto tale scelta».
Gli scienziati hanno evidenziato, tramite risonanza magnetica funzionale, che rispetto a soggetti onnivori «i vegetariani e i vegani presentano una maggiore attivazione di aree del lobo frontale del cervello associate allo sviluppo e alla percezione di sentimenti empatici.
E' una cosa che fa pensare.

13.6.2016

Omogenizzati ai gatti?

"Vorrei passare ad una dieta casalinga per i miei 2 gatti di 3 e 6 anni sterilizzati. Finora hanno mangiato crochette per gatti sterilizzati. Andrebbe bene riso e omogenizzato? grazie, Maria" risponde il dottor Emanuele Minetti medico veterinario a Milano:
"Buongiorno, la dieta che lei descrive è sbagliata, non è FRESCA e casalinga, ma un inutile ibrido (gli omogenizzati sono prodotti dell'industria alimentare), incongrua, ed impossibile da somministrare senza danni, anche seri, ai gatti in tempi relativamente brevi per le inevitabili carenze che nel tempo si svilupperanno.
Se non si ha tempo, e cultura, per poter fare una vera dieta con prodotti freschi, equilibrata ed adeguata, meglio usare i prodotti industriali di qualità prodotti da aziende serie, che esistono da sempre sugli scaffali dei negozi specializzati.
Troverà comunque in rete moltissime preparazioni casalinghe studiate da professionisti, oppure si rivolga al suo medico veterinario curante: avrà così modo di impegnarsi seriamente per fare una dieta equilibrata e di qualità, forse costosa, che necessita di tempo ai fornelli e che sicuramente potrà anche diventare un piacevole impegno.
Saluti"
Emanuele Minetti DVM SSPV
www.biessea.com

10.6.2016

Jack russel mordace

"Sono una ragazzina di 14 anni, ho una jack russel terrier di due anni e mezzo. E' molto docile e affettuosa ma quando mi vengono a trovare a casa delle amiche, diventa aggressiva, ringhia, ogni tanto cerca di impaurirle mostrando i denti. come posso comportarmi per fare in modo che Trilli accetti la presenza di persone amiche in casa? Cordiali saluti, Emma." Risponde la Dott.ssa Sabrina Giussani Medico Veterinario Esperto in comportamento animmale.
"Buongiorno Loredana e buongiorno a tutti gli ascoltatori. Ringhiare e mostrare i denti sono segnali di minaccia e hanno lo scopo di trasmettere un messaggio a uno o più interlocutori. Anche noi facciamo la stessa cosa quando parliamo con qualcuno: possiamo conversare a bassa voce o gridare e gesticolare. Alzare il tono della voce, muovere le braccia o le gambe e camminare verso l'interlocutore sono segnali di minaccia che usiamo quando non ci sentiamo ascoltati e compresi. La piccola Jack Russel potrebbe essere timida e diffidente con gli estranei: le persone sconosciute potrebbero metterle paura. Poiché, però, le persone entrano in casa, il cane ha bisogno di alzare la voce e minacciare per farsi ascoltare. Questa è solo un'ipotesi … per comprendere che cosa accade, è necessario realizzare una visita presso un Medico Veterinario Esperto in Comportamento Animale così da comprendere quali sono le difficoltà della piccola Jack Russel e supportarla con un percorso riabilitativo. Arrivederci alla prossima settimana."









9.6.2016

Australia: stop prodotti testati su animali

La Sperimentazione di nuovi prodotti cosmetici sulla pelle di un animale dal 2017 sarà vietata in Australia, dove il governo federale ha proposto di rendere illegale la pratica in tutto il Paese, vietando anche la vendita di prodotti testati su animali fuori dall'Australia. La legge dovrebbe entrare in vigore dal primo luglio del 2017, così da dare il giusto tempo alle aziende di adeguarsi alla nuova normativa.
E pensare che già in questo momento, senza una legge a vietarlo, il fenomeno dei test animali è praticamente inesistente. Ma il movimento animalista vuole procedere verso il divieto totale così da evitare l'arrivo di prodotti similari da Paesi esterni all'Australia.
«Divieti del genere sono già presenti nell'Unione Europea, Israele e India - spiega Hannah Stuart, della campagna #BeCrueltyFree -. La nuova legge, sostenuta dalla maggior parte dei cittadini australiani, farà del bene agli animali, ai consumatori e alla scienza».
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.