**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

11.6.2009

Le scimmie ridono come noi

Le scimmie soffrono il solletico, e sono capaci di ridere proprio come gli esseri umani. Una caratteristica che abbiamo ereditato dal nostro antenato comune, ben 16 milioni di anni fa. E' quanto sostiene la ricerca della dottoressa Marina Davila Ross, primatologa dell'università di Portsmouth, in Inghilterra. Con il suo team ha analizzato le registrazione di oltre 800 risate di bambini, oranghi, scimpanzè e gorilla a cui veniva fatto il solletico. Per ottenere le registrazioni sono stati solleticate oltre 20 giovani scimmie e 3 bebè umani.
"Nonostante le diversità, la ricerca indica che la risata ha basi pre-umane", spiega la dottoressa Davila Ross, "ed è probabile che le grandi scimmie usino quesi suoni per interagire fra loro in modo simile al nostro".
Di più. Le differenze stesse fra i suoni emessi durante la risata avrebbero un senso: corrispondono alla differenziazione delle specie sull'albero genealogico nel corso dell'evoluzione.

"E' una scoperta molto importante per la ricerca sulle emozioni di uomini e animali, ma anche per la gestione e i rapporti con i primati liberi o in cattività". La ricercatrice ha aggiunto che, secondo i suoi studi, la risata si è evoluta gradualmente nel corso degli ultimi 10 o 16 milioni di anni della storia evolutiva dei primati, uomo compreso.
Dopo aver solleticato tutte le diverse specie di grandi scimmie, si sono trovate anche somiglianze sorprendenti tra esseri umani, gorilla e scimpanzè bonobo (che, non a caso, condividono con noi oltre il 96% del patrimonio genetico). Tutte e tre le specie hanno lo stesso meccanismo fisico di emissione della risata.
Prima di questa scoperta, si credeva che la risata delle scimmie fosse semplicemente un riflesso empatico volontario di imitazione e non la risposta involontaria a uno stimolo come il solletico.

10.6.2009

Coppia di pinguini gay adottano un cucciolo

Tutti sappiamo che agli umani gay l'adozione è proibita ma, udite udite in natura non c'è bisogno di leggi a favore. Dallo zoo tedesco di Bremerhaven sulle rive del mare del Nord, arriva una dimostrazione tangibile: una coppia di pinguini omosessuali ha adottato un cucciolo della sua specie.
I pinguini "Z" e "Vielpunkt", così sono stati battezzati nel parco zoologico, si prendono cura del pulcino esattamente come farebbe una coppia eterosessuale. Ecco la storia: i due neo papà hanno adottato un uovo di pinguino di Humboldt, che era stato rifiutato dai suoi genitori, dopodichè si sono messi a covarlo con grande cura fino alla nascita del pulcino, che nel frattempo aveva compiuto quattro settimane.
Questi amorevoli genitori hanno decisamente cambiato le proprie abitudini, la loro vita adesso è scandita dalla routine dell'esigenze del pinguino bebè: lo imbeccano alternativamente, lo puliscono e lo riscaldano, probabilmente fino a quando non raggiungerà la maggiore età. Pensate che l'omosessualità è molto frequente tra i pinguini che, di solito, sono fedeli al loro compagno per tutta la vita.
Tanti auguri alla famiglia e au revoir

9.6.2009

Fidopark: una sosta rigenerante e sicura

Nel 2003 Autogrill ha creato il FidoPark, il servizio gratuito di aree di accoglienza dedicate agli animali domestici che ci seguono in viaggio.
Per saperne di più ci colleghiamo con la Dottoressa Serena Campana Direttore Marketing e Innovation di Autogrill Italia:
"Ad oggi ci sono 17 FidoPark dislocati su tutto il territorio nazionale lungo le tratte autostradali a maggior intensità di traffico.
Le aree sono costituite da un modulo di 5 cucce (2 grandi e 3 piccole) igienizzate all'ombra di un gazebo e dotate di acqua corrente, elemento importante per dare refrigerio agli animali nelle ore più calde dell'estate.
Inoltre, nell'area di Secchia ovest (in prossimità di Modena, sull'autostrada A1 in direzione sud), Autogrill ha realizzato il più grande Fido Park d'Italia: su una superficie di circa 450 mq, è a disposizione anche un'ampia area verde con percorsi di agility.
Il servizio è assolutamente gratuito. Basta recarsi alla cassa del market Autogrill, compilare la scheda di registrazione, lasciare un documento d'identità e ritirare la chiave della cuccia.
Come si fa a sapere dove sono:
Presso ogni area Fido Park è presente una cartina dove viene indicata l'ubicazione di tutte le aree dedicate lungo la rete autostradale italiana. Per informazioni più dettagliate basta consultare il nostro sito www.autogrill.it.
Anche quest'estate, nelle ore più calde dei week-end di luglio e agosto è presente un presidio medico veterinario, realizzato in collaborazione con l'ANMVI.
Il servizio è attivo dalle 12.30 alle 14.30 e consente di usufruire gratuitamente di consigli o interventi di primo soccorso per il proprio cane in caso di problemi legati al viaggio.
I Fido Park sono aperti tutti i giorni dalle 8.00 alle 22.00 fino al 30 settembre".

8.6.2009

I corvi sono intelligenti

I ricercatori delle Università di Cambridge e Queen Mary di Londra, hanno fatto una scoperta curiosa: i corvi sono furbi tanto quanto gli scimpanzé soprattutto davanti al cibo. Pur di catturare una mollica di pane l'uccello le escogita tutte, compreso creare un uncino con il becco e lanciare sassolini nel punto giusto, in modo da liberare l'oggetto del suo desiderio. Tutte queste abilità finora erano attribuite solo ai nostri cugini primati. L'esperimento è stato condotto su quattro rappresentanti della specie dei corvi comuni, allevati in cattività.
In una serie di esperimenti i corvi hanno appreso velocemente a lanciare un sassolino dentro un piccolo tubo, per far crollare una piattaforma e liberare il cibo dal tunnel. Gli uccellini hanno dimostrato di saper scegliere a primo colpo, la giusta dimensione della pietra da lanciare. In un secondo esperimento hanno piegato un bastoncino di ferro per creare un uncino e ottenere lo stesso risultato: raggiungere un appetitoso verme. Ma quando non funzionava più, in una terza fase, erano pronti a cambiare strumento. «Lo studio è importante perché non era mai stato dimostrato che questa specie fosse capace di usare particolari strumenti a parte il becco per procacciarsi cibo. Queste abilità erano proprie degli scimpanzé e solo in un corvo della Nuova Caledonia chiamato Betty». Questa è la prima evidenza scientifica della capacità intuitiva dell'animale ma non si tratterebbe quindi di adattamento come si pensava per i loro parenti della Nuova Caledonia, che usano naturalmente bastoncini per estrarre le larve dai buchi. I risultati dello studio etologico sono stati pubblicati nel prestigioso Proceedings of the National Academy of Science .
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.