**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

24.12.2008

Gli animali cantano e suonano: buon natale

Non hanno subito stressanti sedute di addestramento, non sono stati costretti ad esibirsi davanti ad un pubblico pagante, non fanno in realtà nulla che sia contro la loro natura. Cantano e suonano una canzoncina di Natale, ma non sono al circo. Gli animali protagonisti del nuovo video natalizio di «Breathing Places», la campagna sostenuta dalla Bbc per la creazione di oasi di vivibilità e di natura protetta in tutto il Regno Unito, stanno diventando delle star e la loro platea è il web. Il filmato è cliccatissimo e scaricatissimo e
mostra una lunga sequenza di animali di varie specie ritratti nei loro ambienti naturali. Con degli abili fotomontaggi sono stati però aggiunti strumenti musicali tra le loro zampe e sui loro musi bocche (umane) realmente cantanti. Il resto lo hanno fatto loro, semplicemente vivendo come sono abituati a fare, con le consuete espressioni, le usuali movenze e i loro sguardi espressivi. L'effetto finale è davvero divertente, forse proprio perché c'è la consapevolezza che nessun animale è stato fatto soffrire o costretto a comportarsi in modo innaturale per realizzare la clip.
Il progetto è stato avviato nel 2005, ma cos'è esattamente un «breathing place»? E' un «posto che respira» volendone fare la traduzione letterale. Dalle riserve naturali di grandi dimensioni ai piccoli angoli di città strappati al cemento. L'importante è che nasca da un'azione che parte dal basso, che veda coinvolti i comuni cittadini. Il sito dedicato creato dalla Bbc dà notizia di tutte le iniziative promosse, riporta le ultime novità e dedica ampio spazio anche ai link di iniziative correlate.
E il video di Natale? «Tutti si chiedono cosa fanno quei graziosi animaletti mentre noi siamo al calduccio nelle nostre case impegnati con il pranzo o il cenone» fanno notare con un pizzico di ironia gli autori. Come dire: la risposta è proprio questa, se la cantano e se la suonano. Ed è questo il motivo per cui c'è sempre più bisogno di posti che respirano.
Da tutti noi: BUON NATALE!

23.12.2008

Cappottino si o cappottino no?

Sono Marcella, le scrivo perché non so decidermi se far indossare al mio cane, un beagle di 10 anni, il cappottino per proteggerlo dal freddo. Non ho mai usato protezioni antifreddo per i miei cani, ma adesso che il mio Arturo ha dieci anni e siamo in pieno inverno mi pongo il problema e le giro la domanda. Grazie. Risponde il dottor Emanuele Minetti, Medico Veterinario a Milano.
"Il probema di usare cappottini e/o impermeabili per i nostri cani è spesso dibattuto. L'unico modo per venirne a capo è usare il buon senso e porsi alcune domande.
1: dove vive il mio cane? se vive in casa al caldo durante i mesi freddi in una zona fredda è ovvio che quando esce il mantello non sarà sufficiente a tenere perfettamente al caldo il suo corpo. Questo perchè nei cani urbani e che non vivono all'aperto il manto non diventa mai davvero "invernale" ma resta una via di mezzo, diciamo autunnale, perchè esso dipende dalle
condizioni climatiche.
2: di che razza è il mio cane? è ovvio farsi questa domanda perchè a seconda della razza il manto e la capacità di resistere alle intemperie è ben diversa. Cani come il Siberian Husky di certo avranno comunque meno problemi di un Carlino.
3: quanti anni ha il mio cane? andando avanti con l'età avanzano anche i malanni, e si è pure meno resistenti alle malattie infettive in generale. Evitare sbalzi di temperatura, grandi bagnate, etc, è cosa consigliabile nei senior.
4: il mio cane ha qualche malattia? ovviamente se un cane è malato deve essere ulteriormente protetto, tanto più se è malato ed anziano. In realtà la regola del buon senso come detto deve prevalere insieme al consiglio del veterinario curante che ben conosce il vostro animale.
Come anche è chiaro che non esiste una regola applicabile sempre e comunque a tutti i cani.
Esiste però da tenere presente che la voce del veterinario sarà sempre verso la prevenzione e la cura delle malattie e mai verso un approccio estetico al problema: se vogliamo mettere un bel vestitino al nostro cane perchè ci piace farlo, ci piace fare bella figura, ci pace agghindarlo ricordiamoci che:
1- al cane non interessa per niente
2- tutto ciò che è inutile può diventare anche nocivo
3- la bella figura la si fa di più rispettando l'animale invece che umiliarlo con cretinate in stile hollywood.
Cari auguri a tutti. Emanuele Minetti


22.12.2008

... per natale menu vegetariano?

In occasione delle ormai prossime festività, la LAV invita a preferire dei menu vegetariani in alternativa alle tradizionali tavole imbandite con pollo, agnello, capretto, maiale o altri animali. Sono due le proposte della LAV per contribuire a ridurre il sacrificio di animali tradizionalmente in aumento nel mese di dicembre, in contraddizione con una festività religiosa che ci vorrebbe tutti più buoni e generosi: un menu dai sapori delicati, disponibili su www.lav.it. Gli allevamenti intensivi, infatti, costituiscono una imponente fonte di gas serra, oltre ovviamente ad essere causa di sofferenza per miliardi di animali.
Le festività natalizie rappresentano quindi l'occasione ideale per preferire un menu vegetariano salvaguardando la propria salute, l'ambiente e la vita di tanti animali. E tutto questo senza rinunciare al gusto e, addirittura, risparmiando. Vantaggioso anche il risparmio economico considerando che un secondo a base di carne o pesce ha un costo medio di 15 euro al chilogrammo contro i pochi euro di un ottimo secondo vegetale, salutare e proteico; infine, la scelta vegetariana contribuisce a diminuire l'impatto dei nostri consumi sull'ambiente”. Ricordiamoci quindi ricette menu di Natale LAV su www.lav.it.

19.12.2008

Ambra abbaia di felicita'

Oggi rispondiamo ad Alessandra che ha un problema con la sua Ambra, una meticciona adulta, la quale alla vista di qualunque persona, bambini, uomini, donne.. non può fare a meno di corrergli incontro abbaiando e se riesce, anche a saltargli addosso.
Inoltre Alessandra ha anche un problema di richiamo… Ambra non torna…
Risponde Daniela Lisi, la nostra educatrice cinofila.
"Cara Alessandra, diciamo che i due problemi per i quali ci chiedi aiuto non sono affatto insormontabili. Però per me è un po' difficile aiutarti senza vedere Ambra, cosa essenziale per poter capire per quale motivo emette certi comportamenti.
Potrebbe essere una sorta di difesa nei tuoi confronti, oppure solo la voglia di giocare con tutte le persone che incontra o ancora un discorso gerarchico.
Quello che ti consiglio di fare è di contattare un educatore cinofilo il quale sarà in grado di capire per quale motivo Ambra si comporta in questo modo e soprattutto potrà aiutarti con il richiamo che a mio parere è uno dei comandi più importanti ed essenziali per la buona gestione del cane.
Magari nel momento in cui avrai raggiunto un buon livello di obbedienza al richiamo potrai anche prevenire e quindi evitare la brutta abitudine di Ambra del saltare addosso alle persone.
A breve ti farò sapere dove puoi trovare un buon educatore dalle parti di Varese."
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.