**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

28.8.2008

Gatto in casa? niente infarto

Un nuovo recentissimo studio scientifico americano basato su dati governativi degli anni 80, rivela che la presenza di un gatto in casa riduce il rischio di infarto di quasi il 35%. La ricerca è durata una decina di anni e si è basata su una grande indagine condotta dal governo statunitense su 4.235 soggetti fra i 30 e i 75 anni.
L'analisi delle cause di morte nel decennio successivo all'indagine avrebbe evidenziato una probabilità di attacco di cuore nei soggetti proprietari un gatto, inferiore alla media di almeno il 30%.
Il significato di questi numeri è legato ad alcuni fattori scatenanti le malattie cardiovascolari: lo stress e l'ansia infatti favoriscono l'insorgere di patologie cardiache e la presenza di un gatto domestico tende a rilassare il padrone.
Comunque, non essendoci una ricerca già realizzata, anche la presenzaq dei cani favorirebbe la stessa identica riduzione dei rischi di infarto.

27.8.2008

Il cane sbadiglia con noi

Un gruppo di ricercatori britannici ha dimostrato per la prima volta in modo scientifico, che anche i cani vengono influenzati dallo sbadiglio umano: quindi quando una persona sbadiglia lo fa anche il proprio cane.
Questo, quanto afferma la ricerca di un team di studiosi attorno allo psicologo Atsushi Senju dell'università di Londra. L' «effetto-contagio» in caso di sbadiglio non esiste soltanto tra gli umani e i primati, ma anche tra i cani ed in altre specie.
L'effetto dello sbadiglio di alcuni uomini è stato testato su un gruppo di 29 cani.
Nell'esperimento, durato complessivamente cinque minuti, i cani «contagiati» sbadigliavano in media per due volte e in intervallo di tempo di quasi 100 secondi. Stando ai ricercatori il cane possiede una straordinaria capacità di «leggere» la comunicazione umana.
Ma per quale motivo il miglior amico dell'uomo si lascia influenzare così tanto? Esistono parecchie tesi contrastanti. Da un lato, scrivono gli autori della ricerca, potrebbe essere una sorta di facoltà di immedesimazione: i cani addomesticati possono infatti recepire le indicazioni sociali e comunicative dell'uomo, come per esempio, gli sguardi o i cenni col dito. Un'altra spiegazione farebbe riferimento a un metodo di riduzione dello stress.

26.8.2008

In auto con micio

Oggi chiediamo a Sabrina Giussani medico veterinario che si occupa di medicina del comportamento come dobbiamo comportarci quando viaggiamo con un gatto in auto.
“pochi gatti viaggiano in automobile con tranquillità! Il piccolo felino è da sempre stato considerato come un animale che non ama seguire i proprietari ed osservare il mondo esterno. Invece, la maggior parte dei gatti, se abituati fin dal momento dell'adozione, sono curiosi e considerano il giro dell'isolato come un piacevole diversivo. È bene acquistare un trasportino sufficientemente grande e vaporizzare quotidianamente nell'interno i feromoni di familiarità (Feliway) circa 10 minuti prima di lasciarlo a disposizione del piccolo. Il trasportino deve diventare un luogo di riposo e di gioco, piacevole e sicuro. I viaggi dovranno essere frequenti, con meta differente … casa di amici, il parco e non solo l'ambulatorio veterinario. È bene ricordare che il trasportino dovrà essere lavato con acqua tiepida e sapone dopo ogni viaggio poiché, quando è in difficoltà, il gatto emette dai polpastrelli feromoni di allarme che restano attivi per lungo tempo. L'utilizzo dei feromoni di familiarità poco prima di ogni trasporto permetterà al gatto di viaggiare con maggiore tranquillità”.
Grazie Sabrina dei consigli preziosi. E' tutto per oggi.

25.8.2008

In auto con fido

Quando viaggiamo in auto con il nostro amico a 4 zampe come dobbiamo comportarci?
L'abbiamo chiesto a Sabrina Giussani medico veterinario che si occupa di medicina del comportamento.
Buongiorno, spesso il cane e l'automobile non vanno d'accordo! Per consentire al cucciolo di “imparare a viaggiare”, è necessario compiere brevi tragitti almeno una volta al giorno fin dal momento dell'adozione. È bene vaporizzare la zona in cui il piccolo viaggia, con i feromoni di appagamento (DAP) circa 10 minuti prima di iniziare il trasporto. Così facendo sarà più tranquillo, come se la mamma fosse lì con lui! È necessario inizialmente posizionare il cane sul sedile posteriore e non nel bagagliaio, troppo lontano dal proprietario. In seguito è possibile trasferirirlo nel retro dell'auto. La normativa vigente consente di utilizzare la rete, la cintura di sicurezza ed il trasportino. Nel caso in cui si optasse per il trasportino è necessario abituare il cucciolo fin dal momento dell'adozione ad utilizzarlo come casetta – cuccia in casa per portare, poi, questo “luogo sicuro” nell'automobile. L'utilizzo dei feromoni di appagamento poco prima di ogni trasporto permetterà al cane di viaggiare con maggiore tranquillità.
Grazie a Sabrina Giussani, ci sentiamo domani per parlare del viaggio in auto con il gatto.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.