**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

15.1.2008

Paperoni a 4 zampe

Esistono paperoni a 4 zampe e sono addirittura tre.
I loro nomi sono Buckshot, Katie e Obu-jet, hanno un maggiordomo al seguito e sono considerati i cani più ricchi del mondo.
Pensate che ai due Labrador e al beagle, il loro padrone che è morto l'anno scorso, ha intestato 400 mila dollari e una casa a Hagerstown, negli Stati Uniti, per un valore totale di 800 mila dollari.
I tre fortunelli sono stati tolti dalla strada, e facendo un enorme salto di qualità, adesso vivono nella mega villa curati e seguiti dal loro tutore.
Ma cosa succederà quando i tre paperoni passeranno a miglior vita? Secondo un amica del proprietario scomparso, alla morte dei cani tutto il patrimonio verrà devoluto in veneficienza. Come da desiderio del defunto.

14.1.2008

Denuncia per raiuno

Un'iguana e un pinguino portati sotto i riflettori di uno studio televisivo e, il secondo costretto addirittura ad essere protagonista di una specie di corrida. Il tutto ripreso dalle telecamere e mandato in onda in diretta in prima serata su Raduno.
E' troppo, decisamente troppo per la LAV, che denuncia “Tutti alla lavagna” la nuova trasmissione condotta da Pupo.
Gianluca Felicetti, presidente della LAV, ricorda che la RAI ha adottato delle linee guida a protezione degli animali sul piccolo schermo, impegnandosi a non ridicolizzare esseri viventi in ambito televisivo.
Il programma dovrebbe invece prevedere corsi integrativi scolastici per diffondere il rispetto degli animali. L'uso del pinguino e dell'iguana, secondo gli animalisti. poteva essere tranquillamente evitato con la proposta di un filmato o con la presenza di un manichino in studio.

11.1.2008

Connie: casalinga non disperata

Se vi trovate vicino a Londra e vedete un terranova che annaffia le piante tenendo in bocca un annaffiatoio non state sognando è la pura realtà.
Tutto è cominciato quando un'ex-addestratrice di animali si ammala di una forma grave di artrite che la paralizza, a questo punto decide di educare Connie, la sua terranova, in una perfetta colf. Tra una coccola e l'altra adesso la terranova mette i panni nella lavatrice mentre la sua padrona versa il detersivo e quando la centrifuga ha finito, apre lo sportello e con le labbra prende la biancheria bagnata e la infila nell'asciugatrice.
Ma non è tutto: tra i vari lavori di casa, la terranova riempie la sua ciotola di cibo e una volta finito di mangiare la mette a posto, e tutto questo sempre scodinzolando.
Brava Connie!

10.1.2008

Blitz della lav

La LAV ha organizzato un vero e proprio blitz nei supermercati e punti vendita per verificare in quali condizioni vengano esposti al pubblico aragoste, astici e alri crostacei. Risultato: quaranta denunce per maltrattamento di animali con sanzioni fido ad un anno di reclusione e multe fino a 15 mila euro.
Pensate che nei banchi delle pescherie i crostacei venivano presentati ancora vivi su un letto di ghiaccio e con le chele legate andando contro le indicazioni ministeriali di evitare inutili sofferenze agli animali destinati alla macellazione e al consumo alimentare.
Questi problemi sono da sempre sottovalutati nella convinzione che tanto questi animali sono comunque destinati a morire, ma visto che il loro destino è segnato, tanto vale che il passaggio dalla vita alla morte avvenga nel modo più indolore e rapido possibile.
E' vero che siamo sempre più spinti a celebrare i consumi anziché l'importanza della vita, a qualunque specie vivente appartenga.

Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.