**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

15.5.2008

Dammi il tuo sangue e ti diro' chi sei

Negli Stati Uniti è pronto un nuovissimo test scientifico in grado di stabilire, attraverso l'analisi del sangue, da quale incrocio di razze sia nato un determinato cane meticcio.
Per alcuni proprietari di cani la notizia stimola la fantasia e la curiosità di conoscere le origini di razza del proprio amico, ma questa scoperta va oltre.
Questo test, che si chiama Windsom Panel Mix permette di prevenire alcune patologie specifiche e di conoscere alcune caratteristiche del comportamento del proprio cane.
Come sappiamo infatti, di un cane di razza si possono tranquillamente prevedere la fisicità ed il carattere, mentre di un meticcio non si possono fare previsioni.
Questo test costa 100 dollari e sembra avere una percentuale di affidabilità superiore all'80%, fornisce informazioni utili su: comportamento, eventuali debolezze genetiche, attività più indicate, dieta corretta e così via.

14.5.2008

Sesso in cambio di favori

Notizia non proprio femmista: sapevate che le pinguine fanno sesso con i maschi disposti a portare i sassi per costruire il nido e che le femmine del colibrì si concedono al maschio più forte?
Pare proprio che avere rapporti sessuali in cambio di favori sarebbe un istinto del tutto naturale come asserisce una ricerca dell'University of Michingan School, che nei millenni è diventato comune in molte specie, compreso l'uomo.
Daniel Kruger, scienziato dell'Università di Michigane, afferma che il do ut des non è solo una proposta femminile, anche i maschi (uomini compresi) concepiscono il sesso come do ut des.
I macachi non fanno eccezione a questa regola: da un recente studio pare che i maschi delle scimmie macache a coda lunga dell'Indonesia ripuliscono dai pidocchi le loro compagne femmine in cambio di favori sessuali.

13.5.2008

La vaccinazione per micio

Oggi parliamo della vaccinazione per il nostro amico gatto. Ce ne parla il Dottor Emanuele Minetti,
Medico Veterinario e vice Presidente dell'ANMVI:
"Bisogna sensibilizzare i proprietari sull'importanza di una prevenzione sempre più mirata e personalizzata e rafforzare il ruolo del Medico Veterinario come referente unico e insostituibile della salute animale.
Non tutti gli animali sono uguali, quindi è importante oggi scegliere un protocollo vaccinale adeguato alle esigenze del singolo animale e del suo proprietario.
Lo stile di vita di un soggetto che vive isolato in casa e quello di un animale che ha contatti frequenti in esterni con altri gatti sono infatti molto diversi ed espongono in modo differente ai rischi di malattia.
La scelta della protezione più indicata per ciascun gatto si deve quindi basare sui seguenti fattori: stile di vita, ambiente (urbano, misto o rurale), età, stato generale di salute, persone che convivono e loro eventuali problematiche . Non esiste un unico protocollo da seguire ma livelli diversi di protezione. I gatti che vivono strettamente in caso possono essere vaccinati ad intervalli anche di 2-3 anni ma ciò non significa che non debbano annualmente almeno ricevere una visita veterinaria poichè per prevenzione non si parla solo di profilassi. Ricordiamo inoltre l'importanza nei confronti dei parassiti esterni i quali possono essere un problema sia per la salute del gatto sia per l'ambiente ove convivano con l'uomo o altri animali.
Emanuele Minetti
Milano

12.5.2008

Snoopy: il cane clonato diventa papa'

Si chiama Snoopy, è un levriero afgano ed è il primo cane clonato della storia, ma questo non è tutto: dopo essersi riprodotto con altri animali creati in provetta fra due settimane Snoopy diventerà papà.
Non era mai successo.
Le future mamme sono due levriere ingravidate con l'inseminazione artificiale.
A rendere nota la prossima nascita sono stati gli scienziati sudcoreani dell'Università Nazionale di Seul, gli stessi che il 24 aprile 2005 annunciarono la nascita di Snoopy.
Le ultime ecografie hanno accertato che tutti i feti godono di ottima salute, un particolare importante perché quasi sempre la seconda generazione di animali clonati ha presentato malformazioni.
Comunque la notizia annunciata come rivoluzionaria, non ha mancato di suscitare le polemiche degli animalisti.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655656657658659660661662663664665666667

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.