**
Torna indietro

Il magazine degli animali

In onda su Radiomontecarlo tutti i giorni alle ore 14,45.

Tutti gli argomenti già trattati

17.3.2008

Olimpiadi 2008: strage di cani e gatti

A Pechino in occasione delle Olimpiadi dell' 8 agosto sono in atto le grandi pulizie. Ma per dare l'impressione che le strade sono ordinate e linde, le autorità hanno deciso di rimuovere tutti i randagi sottoponendoli a vere e proprie torture.
Qin Xiaona, capo di un'importante associazione animalista cinese afferma: “Noi abitanti di Pechino siamo pronti a vivere senza elettricità, senz'acqua e senza automobili pur di assicurare il successo delle Olimpiadi ma siamo contrari ad Olimpiadi che costino la vita degli animali. Sarebbe una tragedia.”
E' una reale tortura sia per i gatti che per i cani, l'associazione animalista si è offerta di collaborare con le autorità per rimuovere gli animali in modo umano ma è stato tutto inutile. Le autorità cinesi hanno ordinato la totale rimozione degli animali randagi da Pechino entro fine giugno: gli atleti olimpici non devono vederne nemmeno uno. I cinesi ci tengono molto a fare bella figura!

14.3.2008

Se fido tira al guinzaglio

Ogni venerdi qui al magazine degli animali diamo qualche pratico consiglio per correggere voi stessi il comportamento del vostro cane. Queste semplici e pratiche lezioni sono di Daniela Lisi educatrice cinofila e collaboratrice di Prontofido: prendete nota
"Prima di tutto non usare collari a strozzo o guinzagli allungabili chiamati flexi.
Il collare a strozzo può avere effetto solo per qualche giorno, poi il cane si abituerà e riprenderà a tirare come prima, con il particolare che la sua trachea a lungo andare subirà gravi danni.
Il flexi serve solo ad insegnargli a tirare, è importantissimo non usarlo sui cuccioli perché si insatura un meccanismo mediante il quale il cucciolo inizia a tirare, voi sganciate il flexi che si allunga e quindi in questo modo avete premiato il cane per aver tirato. La ricompensa è stata lasciarlo andare.
Vi consiglio invece di usare una pettorina con una conformazione particolare che vi permetterà di passeggiare con il vostro cane in maniera agevole senza procurare danni ai gomiti e alla trachea. Se siete interessati a sapere dove poterla acquistare scriveteci a prontofido@prontofido.net
Quando il cane tira provate a fermarvi, se smette di tirare e magari si siede premiatelo con un bocconcino e con un bel bravo, quindi ripartite cambiando direzione. Quasi sicuramente il cane riproporrà lo stesso atteggiamento, non scoraggiatevi e riproponete lo stesso esercizio. Se invece vedete che il cane non tira per i primi metri, cercate di anticiparlo prima che lo faccia o fermandovi o cambiando direzione. Ricordatevi che ci vuole molta pazienza e tempo e anche l'aiuto di un educatore cinofilo".
Daniela Lisi

13.3.2008

Vero e falso sugli animali

Sapete che ci sono tante curiosità e affermazioni che si fanno sugli animali e che non sono affatto vere?
Per esempio si dice: ”nascondere la testa sotto la sabbia come uno struzzo” Niente di più sbagliato, gli struzzi non hanno mai fatto questo gesto.
Avete in casa un gatto dai begli occhioni d'oro? ebbene sappiate che lui può vedere fino a sei volte più di noi, anche di notte.
La pecora poi è un animale intelligente e dalla memoria di ferro, lei è in grado di riconoscere cinquanta visi dei suoi simili e dieci facce umane.
E poi ci sono curiosità legate al sesso: pensate che gli squali, i serpenti e le lucertole hanno due peni che alternano.
Tra i piccoli, piccolissimi la pulce può saltare una distanza pari a 350 volte la lunghezza del suo corpo. Come se un uomo saltasse da un capo all'altro di un campo di calcio.
Per concludere ecco la famosissima e misteriosa mantide religiosa che si accoppia solo se il maschio è senza testa, e così lo deve decapitare.

12.3.2008

Lav: uova fuorilegge

Sabato e domenica scorsi la LAV è stata presente in 350 piazze in Italia per chiedere al Governo che venga confermata la data del 1 gennaio 2012 per eliminare le gabbie di batteria per le galline destinate alla produzione di uova. Si perché la gran parte delle uova di gallina prodotte dai nuovi impianti costruiti nel 2006 sono fuorilegge.
E questo nonostante la censura della Commissione UE in Italia sono continuamente violati gli standard di arricchimento delle gabbie e la densità d'allevamento, con gravi, gravissime conseguenze per il benessere degli animali.
Pensate che in questi allevamenti le gabbiette sono lunghe appena 25 centimetri ed è quindi impossibile per il povero animale compiere movimenti naturali, stirarsi, aprire le ali o semplicemente girarsi nella gabbia senza difficoltà.
“Questo sistema è tra i più crudeli, dice il vicepresidente della LAV Roberto Bennati, e gli italiani hanno il diritto di vedere applicata una normativa tanto faticosamente conquistata e di non acquistare uova fuorilegge dato che sono uova di animali malati e di conseguenza di bassa qualità.”
Noi consumatori però possiamo avere un ruolo attivo scegliendo uova provenienti da galline allevate con sistemi alternativi alle gabbie, leggendo il codice riportato sui gusci: quando è stampato il numero 3 significa che le galline sono allevate in gabbia, mentre i codici per l'allevamento biologico, all'aperto o a terra sono 0, 1 e 2.
Pagina  123456789101112131415161718192021222324252627282930313233343536373839404142434445464748495051525354555657585960616263646566676869707172737475767778798081828384858687888990919293949596979899100101102103104105106107108109110111112113114115116117118119120121122123124125126127128129130131132133134135136137138139140141142143144145146147148149150151152153154155156157158159160161162163164165166167168169170171172173174175176177178179180181182183184185186187188189190191192193194195196197198199200201202203204205206207208209210211212213214215216217218219220221222223224225226227228229230231232233234235236237238239240241242243244245246247248249250251252253254255256257258259260261262263264265266267268269270271272273274275276277278279280281282283284285286287288289290291292293294295296297298299300301302303304305306307308309310311312313314315316317318319320321322323324325326327328329330331332333334335336337338339340341342343344345346347348349350351352353354355356357358359360361362363364365366367368369370371372373374375376377378379380381382383384385386387388389390391392393394395396397398399400401402403404405406407408409410411412413414415416417418419420421422423424425426427428429430431432433434435436437438439440441442443444445446447448449450451452453454455456457458459460461462463464465466467468469470471472473474475476477478479480481482483484485486487488489490491492493494495496497498499500501502503504505506507508509510511512513514515516517518519520521522523524525526527528529530531532533534535536537538539540541542543544545546547548549550551552553554555556557558559560561562563564565566567568569570571572573574575576577578579580581582583584585586587588589590591592593594595596597598599600601602603604605606607608609610611612613614615616617618619620621622623624625626627628629630631632633634635636637638639640641642643644645646647648649650651652653654655656657658659660

Se volete comunicare con noi scrivete alla redazione di prontofido.